Excite

Dal 2012 addio alla 125, arriva la Moto 3

Il futuro anche nel Motomondiale bussa alle porte, e così se da una parte si parla della stagione che sta cominciando, dall’altra non si può non accennare al futuro che verrà, un futuro che vedrà la scomparsa della classe 125 (con motori a 2 tempi), già dal 2012, a fronte della nascita della Moto 3 (con propulsori a 4 tempi di 250cc).

Le scuderie principali già si stanno attrezzando e così ecco comparire la Honda che fa sapere, attraverso Shuhei Nakamoto, vicepresidente di HRC, che i prototipi preparati già stanno dando ottimi risultati nei test fin’ora compiuti e che i tempi iniziano a dare riscontri soddisfacenti, o almeno così dicono i tempi realizzati in giro per i circuiti del Giappone.

Ma Giappone è anche Yamaha e dunque non poteva non rispondere ‘presente’ pura la Yamaha, che con di Masao Furusawa, il n°1 della casa nipponica, conferma la sua partecipazione al progetto nonostante ancora non si siano visti prototipi di Moto 3 in circolazione, questo però non significa che lo sviluppo non sia già avviato. Di tutt’altro avviso invece la Ktm che, non paga del dominio in enduro e motocross, ha intrapreso con grande spirito di adattamento anche questa avventura, e così il circuito di Cartagena è stato sede dei primi passi del nuovo prodottino della casa austriaca che come sempre ha voglia di stupire.

Attenzione però perché anche molte altre case si stanno muovendo, con gente come Franco Moro (ex Aprilia corse) e Giampiero Sacchi, ex gruppo Piaggio, scesi in pista per vedere dove potrà portare questa Moto 3 che si candida come il futuro… da qui usciranno i futuri campioni Moto Gp, va da sé che l’attenzione comincia a farsi alta.

Foto: motor-bike.it

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018