Excite

Nadal vince anche a Madrid, è dominio sul rosso!

Rafael Nadal è tornato cannibale: dopo la vittorie di Montecarlo e Roma ecco arrivare il terzo successo per il fenomeno spagnolo che proprio in patria, nell’Atp 1000 di Madrid trova un’altra grande vittoria sul rosso in finale con Roger Federer, incapace di andare oltre il 6-4 7-6 (5): un successo preziosissimo per Nadal che non solo ipoteca la sua candidatura al titolo del Roland Garros, ma con che 18 vittorie (Federer è a 16) diventa il detentore del record di vittorie in questa categoria di tornei Atp superando anche Andre Agassi.

E ora Nadal va all’attacco di posizioni che contano in classifica: ritrovata infatti la seconda posizione in classifica Mondiale se vincesse davvero a Parigi e se Federer si fermasse prima delle semifinali potrebbe addirittura superarlo e diventare leader in classifica, ma tutti questi sono discorsi ipotetici, quel che conta è il risultato di Madrid. Sulla finale c’è da dire invece che Federer ce l’ha messa tutta, ma Nadal in forma sul rosso è insuperabile e se in più ci aggiungiamo alcuni errori come sprecare cinque palle per il 5-5 nel primo set e perdere l'occasione decisiva nel tie-break del secondo, quando conduceva 4-2 prima di commettere cinque errori consecutivi non forzati, allora i conti tornano.

Certo che ora lo svizzero da fine gennaio (Australian Open), ma lui rassicura tutti: ‘Se penso dov'ero la settimana scorsa questo torneo costituisce un enorme progresso per me - conferma lo svizzero -. Non avevo ancora affrontato un mancino sulla terra, e certo nessuno forte come Rafa. Sono contento della mia prova, avrei anche potuto vincere, ma ho sciupato qualche opportunità nei momenti chiave. E lui, come al solito, non è uno che regala molti punti. In questo non c'è niente di nuovo. Dopo tante sfide fra di noi non ci sono più secreti. Il bilancio sul rosso si farà dopo il Roland-Garros: puoi vincere tutti i tornei prima, ma se esci al primo turno a Parigi tutto si rimette in discussione’.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019