Excite

Nel Monday Night ko gli Hornets, sorpresa Bobcats

Dice male il Monday Night Nba a New Orleans, ma quantomeno Belinelli sta dando segni vita dopo lo stop a causa di un infortunio ed il rientro molto difficoltoso: i suoi Hornets cedono per 92-104 contro i Minnesota Tiberwolves ma il Beli piazza 15 punti (9/24 dal perimetro) in circa 28' di gioco.

Per Minnesota grande prova dell’immortale Kevin Love che per la 37a volta consecutiva finisce in doppia doppia (27 punti e 17 i rimbalzi) battendo anche il record che apparteneva a Kevin Garnett: match a senso unico dove gli Hornets addirittura sono andati sotto di 37 punti, solo le giocate di Paul (17) e West (18), comunque entrambe giù di tono, hanno salvato in parte la faccia.

Ma la notte Nba non è finita qui, infatti a sorpresa cedono anche i Boston Celtics contro gli Charlotte Bobcats per 94-89, un match dove si vede cosa sono capaci di combinare Livingstone, Wallace e Henderson quando sono in forma: per Allen, Rondo e compagni non era serata.

Lo era invece per i Lakers e Portland che vanno vincere su Memphis e Chicago: se dai Lakers il colpo te lo aspetti sempre, anche quando Bryant segna solo 19 punti, l’84-93 alla fine è un risultato giusto per come i Grizzlies sono finiti imbrigliati nella trama di Los Angeles. Il colpo vero però lo fa Portland battendo Chicago che di questi tempi è una gran bella corazzata: la sfida è tra LaMarcus Aldridge che piazza 42 punti e Derrick Rose con 36, ma oggi la fortuna sorrideva ai Blazers.

    Gli altri risultati:
  • SACRAMENTO-UTAH 104-107
  • DALLAS-CLEVELAND 99-96
  • DENVER-HOUSTON 103-108
  • GOLDEN STATE-PHOENIX 92-104
  • Foto: nba.com

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018