Excite

Nba, Miami stende i Lakers. Bene Mavs e Denver

Grande basket questa notte all’American Airlines Arena di Miami dove si è tenuta una della partite più attese della stagione, ovvero il re-match tra i Miami Heat ed i Los Angeles Lakers, e ancora una volta per i campioni in carica i Big Three dimostrano di essere un avversario di quelli scomodi: finisce 88-94 per gli Heat con Kobe e compagni che alzano bandiera bianca.

Un match molto tirato e con tanta difesa, come dimostrano anche gli score dei singoli, tutta gente che di media tiene i 30 punti si accontenta di meno, vedi James (19), Wade (20) e Bosh (24), ma tutti punti buoni per arginare di distacchi minimi di una partita giocata punto su punto. Anche per i Lakers vale lo stesso discorso con Bryant che trascina i suoi come al solito mettendo a referto 24 punti, seguito da Gasol a 20, per ilo resto tanta difesa e Bynum, Artest ed Odom a reggere l’urto della marea Miami, con risultati però visto il finale, non troppo esaltanti.

Ma si giocava anche un’atra partita di quelle spaziali, ovvero Knicks-Mavs: i primi reduci ieri da un bel successo nel finale targato Melo e sconfitti invece gli altri proprio all’ultimo secondo dagli Hornets. La rabbia di Nowitzki (23), Marion (22) e terry (21) centra tantissimo nel 109-127 finale che premia la compagine di Dallas, ed a niente serve una prova da antologia di Amare Stoudemire che mette a referto la bellezza di 36 punti: in ombra Carmelo Anthony, osservato speciale, che si ferma a 18.

Ultimo sfida della notte quella dell’US Airways Center di Phoenix dove i Suns si sono fatti schiacciare dai Denver Nuggets, quelli di Gallinari per intenderci, anche se l’azzurro è ancora fuori ma dovrebbe rientrare a breve. Denver allora si affida a Lawson (20) e Nene (22) e fa bene perché sono loro a tirare il carretto, graziati anche da una giornata nera dei Suns: solo 7 punti per Nash e miglior realizzatore Gortat a quota 14, numeri che dicono tutto.

Foto: nba.com

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018