Excite

Nba, crollo degli Hornets e Miami sorpassa Boston

Ancora una partita sprecata per i New Orleans Hornets che stanno mollando il colpo nel momento decisivo dopo una stagione fantastica. Ma i buoni propositi non bastano per vincere, tra l’altro tra le mura domestiche della New Orleans Arena, la sfida contro gli Utah Jazz, trascinati da Miles ed Harris (entrambi 18 punti), ma ben supportati anche da Millsap (16) ed Hayward (14).

Ci prova Belinelli a dar manforte ai suoi e lo fa con 13 punti in 22 minuti, torna anche a segnare Paul dopo lo 0 di ieri e lo fa mettendo a referto 15 punti, ma il caso vuole che invece questa notte siano mancati Ariza e Landry (solo 5 punti ciascuno) e questo spiega la differenza tra vincere e rimanere al palo: finisce 90-78.

Ko anche Boston che ormai, sicura della qualificazione ai play off sta mollando un po’ il colpo, e l’ennesima prova arriva dalla sconfitta contro Washington marchiata da una gran prova di J.Wall (27) che trascina i suoi al successo contro i Celtics senza Pierce, Garnett e Allen, tutti ai box per tirare il fiato. E così spazio a Green e Davis (20 punti ciascuno): finisce 95-94 e la sfida anche senza le stelle di Boston è stata all’ultimo punto.

Non molla il colpo invece Miami che approfitta della sconfitta di Boston per portarsi al secondo posto in Eastern Coference e lo fa con la solita grande prova di LeBron James, principale autore con i suoi 34 punti del successo su Atlanta per 98-90. Detto questo c’erano anche Wade e Bosh in campo, che si limitano a farne 21 il primo e 15 il secondo, ma bastano questi punti per tenere a bada gli attacchi di Smith e Crawford.

    Tutti i risultati della notte:
  • MIA – ATL: 98-90
  • CHA – NJN: 105-103
  • ORL – PHI: 95-85
  • BOS – WAS: 94-95
  • CLE – DET: 110-101
  • TOR – MIL: 86-93
  • UTA – NOH: 90-78
  • DAL – HOU: 98-91
  • GSW –DEN: 111-134
  • MIN – PHX: 127-135
  • OKC – SAC: 120-112

Foto: nba.com

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018