Excite

Denver stende gli Hornets e i Lakers strapazzano Orlando

Non è stato derby italiano perché Danilo Gallinari ancora non è rientrato dall’infortunio, ma Nuggets-Hornets è stata una comunque una gran bella sfida nella quale non ci si è scambiati cortesie: finisce 114-103 con la New Orleans di Belinelli che si arrende alla cannonate di Lawson 23 (6/9, 2/4), Felton 22 e Chandler 21.

Belinelli si impegna ma la serata è un po’ sfortunata: da due punti non gli entra nulla e così non gli resta che tentare con i bombardamenti da 3 punti: 3/8 da tre è il massimo che riesce e non và oltre i 9 punti. A fare score serio per New Orleans ci pensa il rientrato Chris Paul, per lui 24 punti che salvano la faccia ma non la baracca.

Ma nella notte è stato tempo anche di Los Angeles-Orlando, classica del campionato Nba e come sempre partita al cardiopalma. Allo Staples Centre si esalta Paul Gasol che da vero mattatore piazza 23 punti e conduce i suoi al successo per 97-84: non è la serata di Bryant che si ferma a 16 punti, fortuna dei Lakers che Bynum c’è eccome (10 punti e 18 rimbalzi), l’unico in grado di lottare ad armi pari sotto canestro con Howard (22 punti e 15 rimbalzi), ultimo baluardo della resistenza dei Magic.

Negli altri match i Boston Celtics vanno ko contro i Nets trascinati dai 20 punti di Brook Lopez (20 punti), mentre nell’altra attesissima sfida San Antonio-Heat a vincere è la compagine di Miami che stende al sole (110-80) Ginobili, Parker e compagnia bella: Chris Bosh ne segna 30 (12 rimbalzi), LeBron James 21 (6 rimbalzi, 8 assist) e Wade 29 (9 rimbalzi), quando questi giocano così non li ferma nessuno.

    Gli altri risultati della notte Nba:
  • Oklahoma City Thunder - Washington Wizards 116-89
  • LA Clippers - Memphis Grizzlies 105-82
  • Phoenix Suns - Houston Rockets 95-93
  • Utah Jazz - Philadelphia 76ers 112-107
  • Sacramento Kings - Golden State Warriors 129-119

Foto: nba.com

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019