Excite

Nba, show in Suns-Lakers. Bulls in testa alla East

Altra grande notte Nba quella appena trascorsa. Si giocano tre partite ma senza ombra di dubbio la sfida più bella è l’interminabile match tra i Los Angeles Lakers ed i Phoenix Suns, vinto 139-137 addirittura al 3t.s. dalla squadra di LA che giocava tra l’altro allo Staples Center davanti al proprio pubblico.

Il protagonisti del match sono sempre gli stessi: da una parte ci sono naturalmente Kobe Bryant, autore di 42 punti e Paul Gasol che invece ne segna 24 ma prende anche 13 rimbalzi, dall’altra invece il più prolifico a livello di punteggio è Frye 32 (6/10, 5/13), uno degli autori principali tra l’altro dell’incredibile rimonta dei Suns che erano finiti sotto di 21 punti (51-20), e poi c’è Steve Nash che di punti ne segna 19, ma sotto la casella assist scrive un bel 20: vince Los Angeles insomma, ma quando le due finaliste della Western Conference lo scorso anno si scontrano è sempre spettacolo.

Chi continua nella sua marcia trionfale invece sono i Chicago Bulls che, preso gusto a vincere non hanno intenzione di smettere e onestamente chissà dove potrenno arrivare andando avanti così. Vittima sacrificale dell’ultimo incontro gli Atlanta Hawks, letteralmente asfaltati per 81-114, successo che vale la testa della classifica, in solitaria, della Eastern Conference.

Basta dire che nel secondo quarto i Bulls segnano nientemeno che 42 punti, con Boozer, Deng (27 punti) e Rose 30 (5/12, 6/8), letteralmente imprendibili: per Atlanta si aggrappa a flebili speranze Teaque 20 (2/5, 4/4), ma onestamente contro i Bulls in questo stato di grazia non c’è proprio niente da fare.

Infine si giocava anche al Rose Garden con Portland che si impone di netto, 111-76, sui Washington Wizards. Anche qui c’è poca storia: Wallace 28 (10/12, 0/2) e Batum (22) fanno il bello ed il cattivo tempo ed ogni opposizione dei Wizards è inutile. Quando lo score dice +38 è bandiera bianca.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018