Excite

Nba, avanti Hornets e Dallas, ma West si fa male

Solo due match nella notte Nba, ma in campo c’era Marco Belinelli che con i suoi New Orleans Hornets, in una partita al cardiopalma, ha la meglio sugli Utah Jazz a Salt Lake City per 117-121 in un match trascinato con i denti, e la manona di Emeka Okafor, fino ai supplementari.

La sfida è bella con canestri da una parte e dall’altra e David West in grande spolvero con 29 punti all’attivo, salvo rovinare la festa a tutti con un infortunio al ginocchio sinistro, rimediato cadendo dopo una schiacciata che lo costringe a lasciare il campo in sedia a rotelle. Fortuna che c’è anche Marco Belinelli che contribuisce con 14 punti, 2 rimbalzi, 4 assist e 2 recuperi in 28’ che insieme a West e compagni spegne i bollenti spiriti di Millsap 33 (13/20) e Jefferson 22, i migliori dei Jazz.

Ma in campo c’erano anche i Mavericks che non hanno vita semplice contro Timberwolves nonostante l’assenza di Kevin Love. L’asse Nowitzki-Terry è sempre al centro delle manovre di Dallas, non a caso l’asso tedesco chiuderà con 30 punti all’attivo, ma non si può non dare atto dell’apporto anche di Marion e Stojakovic: nei Minnesota, Randolph con 31 punti (al suo massimo in carriera) fa davvero tutto quel che può, ma non è abbastanza per impedire ai Mavs di portarsi a casa il 50° successo in carriera.

Foto: nba.com

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019