Excite

Nba: Lakers e Heat da paura. Belinelli ko

Quando ci si mettono sono imprendibili, pure se si trovano davanti una squadra forte e ben organizzata come gli Hornets: stiamo parlando dei Los Angeles Lakers capaci di centrare il 15° successo su 16 partite dopo l’All Star Game, in un match chiuso 102-84.

In luce Kobe che mette a referto 30 punti e Paul Gasol che ne segna 23 di punti con 16 rimbalzi, mentre dall’altra parte ci provano Landry (con 24 punti e 10 rimbalzi) e Paul che però si ferma a quota 10 punti e 9 assist: senza West anche Belinelli prova a dire la sua ma si ferma a 9 punti, ma con 4/16 al tiro, troppo poco.

Ko, e sono 3 di fila, anche per i San Antonio Spurs che si arrendono ai Memphis Grizzlies per 111-104. Pesante l’assenza di Tim Duncan e si sente quando Manu Ginobili lascia il campo a metà partita, ma comunque grande onore a Tony Allen e Zach Randolph che con 23 punti a testa sono i trascinatori veri di questa squadra.

Negli altri match bel successo dei Dallas Mavericks per 83-91 sui Phoenix Suns con una prestazione corale orchestrata da Kidd, Nowitzki e Chandler; vincono anche i Boston Celtics di misura sui Minnesota Timberwolves (82-85) ed i Miami Heat con tutti e tre i Big three che superano i 30 punti: James segna 33 punti e 10 rimbalzi, Bosh 31+12, Wade 30+11 (una cosa del genere non succedeva dal 1961).

    Tutti i risultati della notte:
  • Miami Heat 125-119 Houston Rockets
  • Oklahoma City Thunder 99-90 Portland Trail Blazers
  • Memphis Grizzlies 111-104 San Antonio Spurs
  • Golden State Warriors 114-104 Washington Wizards
  • Philadelphia 76ers 111-114 (OT) Sacramento Kings
  • Cleveland Cavaliers 83-99 Atlanta Hawks
  • Los Angeles Lakers 102-84 New Orleans Hornets
  • Minnesota Timberwolves 82-85 Boston Celtics
  • Foto: nba.com

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019