Excite

Nel fondo forse un bronzo, intanto il Settebello ancora ko

Giallo nel nuoto di fondo, anzi più che “giallo”, color bronzo, perché è la medaglia del terzo posto ad essere contesa tra due atleti, e uno di questi è l’italiano Valerio Cleri. La spinosa vicenda che noi vale una medaglia preziosissima è nata ieri nella 10 km di fondo ad Ostia quando, l'americano Francis Crippen, terzo al traguardo, imbocca la corsia d’ingresso verso il traguardo tagliando una chicane e rientrando in pratica davanti all’atleta azzurro, che arrivato 4° al traguardo subito ha presentato ricorso, tra l’altro accolto dai giudici.

A questo però ha risposto anche l’americano con un controricorso, il che implica una situazione particolare che verrà sciolta con tutta probabilità in giornata, se la decisione dei giudici dovesse pendere verso Cleri, allora sarebbe un’altra splendida medaglia di bronzo in mare dopo quella di Martina Grimaldi. Intanto quel che è certa è la medaglia d’oro del tedesco Thomas Lurz, incontenibile nelle sue bracciate che lo hanno portato alla vittoria davanti allo statunitense Andrew Gemmel.

Leggi l’articolo sulla medaglia di bronzo di Martina Grimaldi

E purtroppo brutte notizie dalla pallanuoto, dove l’Italia proprio non riesce ad ingranare subendo un’altra clamorosa sconfitta, dopo quella contro gli Usa, contro la Romania che ci rifila un 6-5 imbarazzante costringendoci al match point venerdì contro la Macedonia, ultima possibilità per passare il turno e salvare la faccia davanti al proprio pubblico.

Gli atri risultati: GRUPPO B: Brasile-Cina 5-9 (0-1,3-2,0-3,2-3) Montenegro-Croazia 5-11 (2-4,2-2,0-5,1-0)
GRUPPO C: Spagna-Australia 13-10 (3-2,3-2,5-2,2-4) Kazakhstan-Serbia 3-20 (1-4,1-7,1-3,0-6).

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017