Excite

Vincenzo Nibali: fuori dal Tour de France? Stagione a rischio per l'Astana

  • Getty Images
Vincenzo Nibali potrebbe saltare la stagione 2015. Il ciclismo perderebbe uno dei suoi campioni, insieme all'altra stellina azzurra Fabio Aru, condizionando tutte le corse più attese. L'Unione ciclistica internazionale (Uci) deve pronunciarsi nella giornata odierna, giovedì 2 aprile, sul caso-Astana. Il team kazako è stato coinvolto in troppi casi di doping e la massima organizzazione ciclistica non vuole ombre. Per questo potrebbe revocare la licenza per le competizioni alla squadra, protagonista dello scorso anno proprio con Nibali al Tour e Aru al Giro d'Italia (il sardo è salito sul podio). I due ciclisti non c'entrano in prima persona, ma rischiano di pagare a caro prezzo la scarsa trasparenza della società in cui militano.

I problemi erano in realtà già noti nello scorso dicembre, quando l'Uci aveva tenuto sulla corda l'Astana per la concessione della licenza. Le positività di Valentin e Maxim Iglinskiy ha destato più di qualche sospetto per un team che ha come allenatore Alexander Vinokourov, coinvolto in vicende di doping nel corso della sua carriera da ciclista. Il nuovo allarme, con la richiesta di un ulteriore esame dell'Uci, è scattato con la positività di Ilya Davidenok, giovane promessa del ciclismo.

Le più grandi imprese di Nibali al Tour de France 2014

Secondo le indiscrezioni della stampa internazionale, il giudizio dell'Uci sarà severo e allora il fantasma dello stop per Nibali e Aru diventerebbe reale. A meno che lo "Squalo", soprannome datogli dai suoi fan sin dagli esordi in bici, non decida di cambiare team a stagione in corso. Ma chi sarebbe disposto ad accollarsi il suo ingaggio (circa 4 milioni di euro all'anno)? Secondo qualche rumors la Trek ha già sondato il terreno per puntare sul siciliano come capitano per il Tour. In seconda linea c'è anche la Bmc, bisognosa di rinforzi.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018