Excite

Nuoto, Federica Pellegrini protagonista a Milano: "Biennio da vivere momento dopo momento"

  • Getty Images

Tutto pronto per il "Trofeo Città di Milano", al via domani con la quarta edizione. Nella piscina Samuele tanti campioni azzurri, tra cui Federica Pellegrini, e alcuni nomi internazionali del nuoto maschile e femminile.

L'evento, organizzato dall'associazione Nuotatori milanesi e patrocinato dalla Federazione italiana nuoto, dalla Regione Lombardia e dalla Provincia e dal Comune di Milano, è stato presentato oggi in una conferenza stampa a Palazzo Lombardia, alla presenza dell'assessore regionale allo Sport Antonio Rossi. ''Siamo al lavoro, come Regione, per dotare tutte le discipline, nuoto compreso, di strutture moderne e adeguate a ospitare le migliori competizioni nazionali e internazionali'', ha ricordato Rossi. Circa 800 atleti iscritti e domani subito in acqua i due medagliati di Barcellona 2013 Federica Pellegrini verso le 17.30 nei 200 dorso e Gregorio Paltrinieri a seguire nei 1500 stile libero. La Pellegrini nuoterà anche i 100 dorso sabato.

Dunque la regina assoluta sarà ancora lei, la campionessa veneta oggi già protagonista a Milano per un evento pubblicitario con uno dei suoi sponsor. "Questi momenti di stacco sono importanti per me, anche se in verità praticamente non mollo mai. Mi fa piacere comunque partecipare a questi eventi", ha detto la Fede nazionale reduce da un lungo periodo di allenamento americano. Gli occhi sono già puntati alle Olimpiadi di Rio 2016 ma la campionessa azzurra preferisce fare un passo alla volta. "Sarà un biennio in progressione fino alle Olimpiadi, anche se ora è un po' troppo presto per parlare dei Giochi. Mi focalizzerò solo sul nuoto, provando a vivere momento dopo momento, come il trofeo di Milano tra pochi giorni", ha detto.

Immancabili, poi, le domande sulla vita privata che la Pellegrini ha cercato di evitare: "Magnini? E' inutile parlare di stabilità, e poi basta gossip", ha spiegato tornando al lavoro che sta portando avanti con Philippe Lucas: "Sono allenamenti molto duri, anche doppie sedute giornaliere". Questione campionati italiani: "Farò i 200 e i 400 stile libero, oltre ai 200 dorso, anche all'Europeo perché il programma si adatta bene".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019