Excite

Nuoto, il recordman Brancato da Lipari a Stromboli

  • LaPresse

Giovanni Brancato dopo aver ottenuto il Record del mondo di traversata in alto mare a nuoto, coprendo la tratta tra Biserta in Tunisia (Africa) e Villasimus in Sardegna in 7 giorni, non ha nessuna intenzione di fermarsi. Si trattava di ben 207 chilometri con una media quotidiana di 30 km per 11 ore, ad un ritmo di 54 bracciate al minuto in un'impresa veramente incredibile. Stavolta sarà molto più semplice sulla carta visto che ha intenzione di partire domani mattina e percorrere da Lipari a Stromboli terminando la traversata nel tardo pomeriggio per un totale di circa 56 km.

Brancato non è nuovo ad imprese di questo genere ed essendo nella vita biologo-nutrizionista aveva già dato consigli sul come alimentarsi dopo essere stati in acqua: 'Sapendo di trascorrere ore in spiaggia a giocare o a prendere il sole per poi tuffarsi in acqua è comunque bene fare attenzione a quello che si mangia, perché più un cibo è ricco di grassi più ci vuole tempo per digerirlo. Quindi privilegiare in ogni caso alimenti leggeri, facilmente digeribili e se si vuole stare molto in acqua, preferire cibi subito disponibili per l’organismo per dare modo al corpo di avere le energie necessarie per affrontare le fatiche del nuoto e contrastare l’abbassamento di temperatura stando a contatto con l’acqua'.

Va molto di moda la dieta d'estate ma la sua alimentazione non può essere presa come punto di riferimento: 'Non posso certo sottoporre la mia dieta, che è calibrata sull’impresa che voglio compiere. Se si vuole fare bagni senza rischiare i cibi da preferire sono quelli che rinfrescano il corpo, capaci di abbassare la temperatura , ossia frutta (va molto bene l’anguria), bevande come te freddo, ma anche un ghiacciolo al limone. Poi, per il pranzo, insalate, tonno e mozzarella. Per la cena, spaghetti e pesce. Non mi stanco di ripeterlo, pomodori maturi, banane e cioccolato sono la mia energia. Sono alimenti che riequilibrano i sali persi durante le nuotate. E poi, vitamina C, magnesio e potassio. Certo, per imprese come quella che sto per compiere occorrono anche integratori, ma isotici, cioè non forti'. Domani mattina tenterà dunque di raggiungere Stromboli partendo da Lipari il 'recordman mondiale' La novità sarà però costituita da uno studio scientifico sul nuotatore che sarà eseguito prima, durante e dopo la traversata dalla professoressa Mariangela Rondanelli, del dipartimento di scienze della salute applicate, alla facoltà di medicina dell'università di Pavia.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020