Excite

Nuoto, la “nuova" Federica Pellegrini, per ora dorso e staffette: “Sono tranquilla"

  • Getty Images

E' più “leggera” e sorridente. E in vasca c'è. La “nuova” Federica Pellegrinistupisce se stessa alla sua prima gara in carriera sui 200 dorso in vasca lunga, vince con il tempo di 2’10”99, ottenendo la migliore prestazione italiana e quarta mondiale dell’anno.

''E' un tempo molto importante per me, nessuno se l'aspettava'', ha detto la campionessa azzurra che è tornata ad allenarsi con il tecnico francese Philippe Lucas, al momento a Verona poi a Narbonne, in Francia, e non disputerà in questa stagione le sue gare e scenderà in acqua solo per il dorso, il tutto per concentrarsi sulle staffette azzurre.

Ecco i primi effetti della svolta dopo il flop di Londra: una nuova preparazione finalizzata a ''tornare ai miei livelli cronometrici ante 2012''. ''Trovo il dorso uno stile molto elegante. Io nasco dorsista, poi hanno visto che a pancia in giù andavo molto più veloce”, ha spiegato la campionessa di Spinea che a pancia in su si cimenterà "senza pensare alla medaglia'' anche in estate ai Mondiali di Barcellona che affronterà ''in maniera molto tranquilla''.

Con Lucas anche Filippo Magnini, che invece rinvia a "dopo il Mondiale" la decisione se trasferirsi o meno. Entrambi sono seguiti da un nuovo preparatore atletico, Matteo Giunta. "Non ho mai lavorato così tanto - ha sorriso l'azzurro, 6/o nei 200 stile libero in 1'53.78 -era in preventivo un tempo così basso. Il futuro? Ora guardo anno per anno, continuo finché mi divertirò e mi piacerà stare in questo ambiente".

Questa mattina la Pellegrini si è confermata ha nuotato i 100 metri in 1'01.79, due centesimi alle spalle di Arianna Barbieri. ''Ieri Lucas al telefono mi ha detto 'Molto bene', ma era preoccupato soprattutto di sapere se ero stata precisa negli allenamenti della settimana. Magari un 'Brava!' ogni tanto...'', ha scherzato la primatista dei 200 e 400 stile libero che si sta concentrando sul dorso in vista dei Mondiali.

''Le mie avversarie del dorso sembrano divertite, non ho capito se mi prendono un po' in giro...'' ha detto ancora sorridendo Fede. ''E' ottimo il bilancio di questi due giorni, sono tempi buonissimi e inaspettati. C'era un grosso punto di domanda sui 200 e nei 100 ho centrato l'obiettivo di stare sotto l'1'02.50'', ha concluso.

Per quanto riguarda gli altri risultati, molto bene Stefania Pirozzi che ieri si è confermata nei 200 farfalla con il primato personale di 2’09”58 (precedente 2’10”59 del 20 dicembre 2012 a Riccione), seconda prestazione europea e quinta mondiale dell’anno. Chiusura della prima giornata tutta per Gregorio Paltrinieri che ha centrato la seconda prestazione mondiale stagionale, prima europea, nei 1500 stile libero in 15’06”66. Le gare proseguiranno oggi e domani con le categorie ragazzi e junior.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018