Excite

Olimpiadi: a Tokyo nel 2020, Roma torna a sognare per il 2024

  • Getty Images

Il Giapponeesulta, e a modo suo anche l'Italia. Tokyo si aggiudica iGiochi olimpici del 2020 ed è la prima città asiatica a fare il bis, dopo l'esperienza del 1964. Tutti a festeggiare al grido di "Banzai, banzai, banzai", sinonimo di vittoria.

Il presidente del Cio, Jacques Rogge, non ha ancora finito di leggere il responso del voto dell'assemblea riunita a Buenos Aires, che nella Tosho Hall della Camera di Commercio nipponica è già festa grande, così come nelle strade da Shibuya al Komazawa Park.

Alla votazione del Cio a Buenos Aires la capitale giapponese si è imposta su Istanbul, l'altra città rimasta in lizza dopo l'eliminazione di Madrid. Grande delusione per la Spagna che fallisce l'appuntamento olimpico per la terza volta. Anche se i punti di forza della candidatura nipponica sono tanti, a convincere i delegati del Cio è stato probabilmente l'intero progetto di "Tokyo 2020", organizzato in modo molto compatto: i Giochi si svolgeranno nel raggio di pochi chilometri della città, che ha 9 milioni di abitanti (13 milioni nell'area metropolitana).

"Tokyo 2020!!! Viene quasi voglia di continuare a nuotare anche dopo Rio", ha commentato su Twitter Federica Pellegrini, e in Italia non è l'unica a gioire.

L'assegnazione delle Olimpiadi a una città asiatica fa guardare all'Europa per il 2024. E Romatorna pensarci. "Ho già parlato con Enrico Letta, ora si puo' sognare...", ha detto il presidente del Coni Giovanni Malagò. "Ho sentito anche il sindaco di Roma, Marino e il Governatore del Lazio, Zingaretti: ci vedremo presto", ha aggiunto Malagò, precisando: "E' stato molto importante venire qui a Buenos Aires per vivere in prima persona la realtà delle dinamiche dietro un voto così particolare e atipico rispetto alle altre occasioni elettorali. Era giusto capire dinamiche che spesso sfuggono alle logiche, ed entrare nel meccanismo dell'esposizione e della presentazione del dossier della candidatura. Ma è' stato decisivo che la vittoria sia andata a Tokyo, città per me con il miglior dossier, che mette in condizione il nostro Paese di potersi giocare un giorno le sue carte. Questo non vuol dire assolutamente nulla di definitivo, pero' apre a questa opportunità. Ora bisognerà valutarla bene con tutte le persone preposte a dividere questa responsabilità".

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017