Excite

Olimpiadi di Roma 2020: Monti ha detto no!

  • Infophoto
Pochi minuti fa, Mario Monti ha sciolto la riserva sull'appoggio del Governo alla candidatura di Roma per le Olimpadi del 2020.

Il Governo ha bocciato la candidatura per i Giochi di Roma 2020.

Il premier ha incontrato il sindaco di Roma Alemanno e i presidenti del Comitato promotore Letta e Pescante per comunicare la sua decisione sulla candidatura di Roma.

Video dell'annuncio di Monti: "No alle Olimpiadi!"

Monti si era avvicinato timidamente e con diffidenza al progetto della candidatura della Capitale alle Olimpiadi del 2020, condizionato dalla pesante situazione economica che attraversa il nostro Paese.

Anche i sondaggi avevano mostrato un'opinione pubblica indifferente e distratta su un' eventuale candidatiura della Capitale alle Olimpiadi che si terrano fra 8 anni.

I dubbi del Premier si erano rafforzati dopo un'accurata analisi della Commissione che ha verificato costi e ricavi di un'eventuale Olimpiade nella Città eterna.
Dopo aver ricevuto il dossier dal Comitato promotore di Roma 2020, Monti ha detto di no.

A Losanna, dove ha sede il Comitato olimpico internazionale, avevano comunicato che avrebbero aspettato fino a domani l’arrivo della delegazione italiana per accogliere la candidatura formale dell'Italia.

A nulla sono valsi gli ultimi appelli di Alemanno che aveva annunciato l'ingresso di capitali stranieri (svizzeri e orientali)per i lavori del polo di Tor Vergata, specificando come "il completamento della Città dello Sport potrebbe venire finanziato con 380 milioni di euro dei privati sui 500 milioni previsti".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018