Excite

Montezemolo dice ‘no’ al comitato per Roma olimpica

Poteva essere, invece non sarà! Stiamo parlando della notizia arrivata questa mattina da palazzo Chigi dove era attesa da parte del Presidente della Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo, una risposta riguardante la volontà o meno di guidare il comitato per Roma olimpica, ammesso e non concesso che sarà Roma ad ospitare le Olimpiadi del 2020: ebbene se tutti si aspettavano un sì, l’esito finale è stato del tutto inaspettato, dato che Montezemolo s’è tirato fuori.

Montezemolo lo aveva detto: ‘Accetterò solo se il progetto avrà il pieno sostegno del governo, risorse adeguate e l'appoggio bipartisan nell'interesse del Paese’, e alla fine pare che così non sia stato dato che, a palazzo Chigi con il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta, il Presidente si è tirato indietro, anche se non ha ribadito la sua disponibilità a dare una preziosa mano al comitato promotore.

A questo punto l’attenzione si sposta su Mario Pescante, vicepresidente del CIO dal 2009 e persona capace, come dimostrato ricoprendo la carica di commissario straordinario per i Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006 i Giochi del Mediterraneo di Pescara del 2009, anche se rimane il rammarico per l’abbandono di Montezemolo, rammarico che riecheggia nelle parole del sindaco di Roma Gianni Alemanno: ‘Mi dispiace che Luca Cordero di Montezemolo abbia valutato che non ci sono le condizioni per accettare l'incarico di presidente del Comitato promotore per la candidatura di Roma ai Giochi Olimpici e Paralimpici del 2020. Era un'ottima ipotesi. Stiamo lavorando, insieme al governo e al Coni, per trovare un presidente di profilo diverso da quello imprenditoriale, che presenteremo ufficialmente mercoledì in occasione degli Stati Generali della città di Roma’.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018