Excite

Oracle disalberata, altra sventura per l’America’s Cup

Finalmente l’America’s Cup torna a far parlare di sé anche fuori dalla aule dei tribunali, anche se per BWM Oracle non è certo una bella notizia. E’ capitato infatti durante un allenamento del team statunitense, che prenderà parte alla 33 edizione della Coppa America insieme ad Alinghi l’8 febbraio, un incidente che ha disalberato lo scafo nelle acque della Baia di San Diego.

A comunicare ciò che è avvenuto è stato il Golden Gate Yacht Club dichiarando che nessuno dei componenti dell’equipaggio fortunatamente si è ferito a seguito dell’incidente per il quale ancora non si trovano motivazioni certe e che ha lasciato basito tutto il team di Oracle.

"E 'ancora troppo presto per spiegare cosa è successo – ha commentato a caldo James Spithill, timoniere della BOR 90 rientrato in acqua dopo aver subito alcune modifiche-. Abbiamo davvero bisogno di tornare indietro e guardare i numeri e i filmati per dire perché e dove è fallito. La priorità principale è stata assicurarci che tutti erano al sicuro e tornare al molo, ora noi valuteremo quello che è successo. Posso solo elogiare l'equipaggio e tutte le nostre barche di supporto per come si sono destreggiate in questa situazione. In questo caso sono divenute realtà quelle contingenze che spesso rimangono solo previste come possibili evenienze".

"Il team sta lavorando duramente per tornare in acqua il più presto possibile", ha aggiunto una portavoce del sindacato statunitense, ora non rimane altro che analizzare l’accaduto prima che sia troppo tardi. Altra tegola su questa edizione dell’America’s Cup che, tra le altre cose ancora non si sa dove verrà disputata, la scelta è ridotta ad Emirati Arabi o Valencia, quel che è certo è che Oracle ha più che mai bisogno di rimettersi al lavoro.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017