Excite

Diana Paris morta in Arizona nel tentativo di battere un record del mondo, ecco il video

  • Youtube

Tragedia nel paracadutismo. Una skydiving tedesca di 46 anni, Diana Paris, è morta ad Eloy, in Arizona (Usa), nel terzo tentativo di stabilire, insieme ad altri 221 skydivers provenienti da 28 paesi, il record mondiale di due formazioni complete in 80 secondi.

L'allarme è stato lanciato quando, una volta toccato il suolo, nessuno del gruppo di paracadutisti ha visto Diana. Il suo corpo è stato sbalzato molto lontano dal punto di atterraggio ed è stato ritrovato ad oltre un chilometro di distanza.

Una tragedia assurda e inspiegabile, soprattutto se si considera la grande esperienza di Diana Paris, oltre 1500 lanci in carriera, una vera e propria veterana della specialità.

Sull'incidente sono ora in corso le indagini della Federal Aviation Administration. Un portavoce di SkyDive Arizona ha così ricostruito gli attimi fatali: "La tragedia è avvenuta perché il paracadute della povera Diana non ha funzionato e quello di emergenza si è aperto quando ormai era troppo tardi".

Gulcin, il capo spedizione, ha ricordato così Diana: "Era una cara amica e noi non la dimenticheremo. Il gruppo andrà avanti in suo onore, continueremo a volare nel suo ricordo".

Un altro membro del gruppo di skydiving, la paracadutista newyorchese Debbie Franzese ha dichiarato: "Si può morire anche attraversando la strada, non è certo colpa del paracadutismo. Succede. E' triste, ma è così".

Eloy è ultimamente una località funestata da eventi del genere. Nel novembre scorso a morire furono un paracadutista tedesco e uno britannico. Entrambi stavano cercando di stabilire il record mondiale di salto.

TRAGEDIA NEL PARACADUTISMO, IL VIDEO

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018