Excite

Dakar, ancora un morto nell’11° tappa di Depres e Al-Attiyah

Un altro incidente mortale sulle strade della Parigi-Dakar, il 3° dall’inizio della competizione, nel quale ha perso la vita un contadino locale di 42 anni. L’uomo, Marcelo Reales, con il suo fuoristrada si è scontrato contro la corazzatissima Toyota Hilux del pilota argentino Eduardo Amor, il quale si stava recando dalla città argentina di Tinogasta, nel nord del Paese, nella cilena Copiapo, per partecipare all’11° tappa della Dakar.

Scopri tutto sulla Dakar 2011

Sale purtroppo, e non è una novità anzi è ormai una regola fissa, il conto dei morti legato a questa competizione: due operai erano deceduti scorsa settimana in seguito a corto circuiti elettrici durante l’allestimento della pista (uno a Copiapò e un altro ad Arica).

Per quanto riguarda la tappa, l’11° appunto con arrivo a San Juan, si è rivisto Cyril Despres che, nella categoria a due ruote, è andato a prendersi il successo davanti a Marc Coma di 2'11’’, mangiando anche qualcosina all’avversario in classifica generale. Ma il vero colpo di scena si è manifestato nelle auto dove Carlos Sainz dice addio definitivamente ad ogni speranza di vittoria: a 100 km dall’arrivo infatti ha spaccato la sospensione anteriore destra della sua Vw Touareg e ha perso un’ora per la riparazione. La tappa è andata al già leader Nasser Al-Attiyah davanti a Peterhansel, e a questo punto difficilmente qualcuno gli soffierà la tanto cercata vittoria... certo è che la Dakar rimane imprevedibile fino all’ultimo momento.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018