Excite

Partita la Louis Vuitton Trophy! Italia alti e bassi

La Louis Vuitton Trophy di Auckland è entrata nel vivo e le imbarcazioni italiane Azzurra e Mascalzone Latino Audi Team sono entrate in acqua, anche se i risultati della prima giornata non sono stati positivi per entrambe le imbarcazioni.

Se infatti Azzurra ha confermato a pieno ciò che già aveva anticipato a Nizza pochi mesi battendo gli inglesi di Team Origin, tra i favoriti, l’impresa non è riuscito a Mascalzone Latino che ha dovuto cedere il passo ai franco-tedeschi di All4One. Nelle altre sfide invece vittoria di Emirates Team New Zealand su Artemis e di Aleph su Synergy.

Più che soddisfatti il timoniere Francesco Bruni e il tattico Tommaso Chieffi di Azzurra che hanno dato prova di grande esperienza e di grande feeling, trovando una regata pulita e senza errori: ‘E' stata una regata molto vicina all'inizio - dice il tattico Tommaso Chieffi - perché siamo arrivati alla boa appaiati, la loro manovra di gybe set ci ha consentito di passare, ma poi anche al cancello di poppa abbiamo pensato per un po' di essere tornati dietro: fortunatamente abbiamo fatto la scelta giusta’. 53 secondi di vantaggio ne sono la prova tangibile.

Mascalzone Latino Audi Team portata da Gavin Brady invece non è riuscita invece a trovare la strada per imporsi nonostante una buona partenza che a tratti l’ha portata in vantaggio. Quando però il team All4One del timoniere francese Sebastien Col è riuscita a prendersi la destra ed ha infilato la quinta non c’è stato più niente da fare, e alla fine il divario era piuttosto netto.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018