Excite

Pellegrini furiosa, finale in staffetta centrata per miracolo

Non ci sta Federica Pellegrini e si arrabbia. La staffetta 4x200, anche se era la semifinale, è stata uno sfacelo e per questa Italia che nello stile libero ha già vinto tre medaglie d’oro, 2 con Federica e 1 con Alessia, questi risultati fanno male.

La squadra, composta da Spagnolo-Zoccari-Carpanese-Pellegrini, ha sì centrato la qualificazione per la finale di stasera alle 18.30, ma per pochissimo, e nell’ultima corsia a disposizione, l’ottava, superando il Giappone 9/o per soli 42 centesimi, mentre il miglior tempo è stato realizzato dalla Gran Bretagna.

La Pellegrini a fine gara è furiosa: “Non ci si può approcciare a gare di questo livello con questo atteggiamento. Siamo sempre le solite sei nel panorama del nuoto italiano e dovevamo fare meglio anche perché ci conosciamo ed eravamo in quattro a farci forza. Ho rinunciato alla gara dei 100 metri per fare questa gara, ed il mio l’ho fatto, ma non si fanno le gare sperando che quella dopo di te recuperi. E’ una gare nella quale possiamo arrivare alla medaglia, ma dobbiamo crederci tutte e quattro”.

Insomma Federica sempre più capitano di questa squadra, alla quale deve trasmettere il suo carattere vincente a questo gruppo, squadra che ha tenuto aggrappata alla finale con un’ultima frazione da campionessa: “Anche io sono stanca, sono la più stanca, ma questo non significa che non dobbiamo impegnarci, dovevano andare forte loro 3!”.

Bene anche Facci e Giorgetti che entrano nella semifinale dei 200 dorso con il primo e terzo posto, con un tempo che per Facci vale anche il record italiano. In attesa della finale della staffetta di stasera capitan Pellegrini deve trovare il modo di motivare le sue compagne per centrare un’altra preziosa medaglia.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017