Excite

Pennetta, ai quarti con Serena Williams

Se la Pennetta fa la Pennetta allora sono guai. Chiedere a Vera Zvonareva (numero 7 del tabellone) per avere conferma di quanto sia diventato potente e pericoloso il tennis di Flavia. Nel campo centrale di Flushing Meadows intitolato ad Arthur Ashe, è andata in scena una sfida da cineteca tra due tenniste che hanno dato vero spettacolo, e ora che le cose si fanno serie, e a spuntarla è stata proprio l’italiana.

Un match difficile, teso, dove all’inizio l’azzurra è in difficoltà e soffre i colpi della russa che va subito in vantaggio di un set imbroccando traiettorie marziane per le sue palle, Flavia è in difficoltà e sembra non abbia la forza di reagire. Ma non è così, nel secondo set infatti Flavia tiene duro e riesce a portarsi sul 4-4, ma ancora non sembra in grado di vincere, la russa ha qualcosa in più, e nel dodicesimo gioco della partita si decide tutto: per quattro volte, la Zvonareva si conquista il match point, per quattro volte l'azzurra glielo annulla attaccando, facendo valere la sua nuova e straordinaria forza psicologica che la porta a vincere il set, punto su punto.

Nel terzo set la storia cambia, anche per la russa la tensione si fa sentire ed in men che non si dica è sotto di due game: prende tempo, va dal giudice per cambiare le bende alla ginocchia che le danno fastidio, ma lui dice no, lei si arrabbia si strappa tutto e ricomincia, ma chi non ce la fa più è lei, Flavia fa punti su punti e vince il match! Festeggia, ride e si diverte, almeno fino al prossimo incontro con Serena Williams, anche qui servirà il meglio di lei, ma d’altronde ormai non si gioca più a tennis per partecipare, con una Pennetta così si cerca sempre di vincere.

Chi non ce l’ha fatta è invece Francesca Schiavone, brava ad essere arrivata fin qui, ma che ha ceduto alla cinese Na Li con il punteggio di 6-2, 6-3, mentre ha dell’incredibile l’eliminazione di Venus Williams, letteralmente spazzata via dalla belga Kim Clijsters con il punteggio di 6-0, 0-6, 6-4.

Per gli uomini, fuori tutti gli azzurri da un pezzo, ci pensa Nadal a fare divertire battendo in tre set per 7-5, 6-4, 6-4 il connazionale Nicolas Almagro, come anche l'argentino Del Potro che supera l’austriaco Daniel Koellerer per 6-1, 3-6, 6-3, 6-3.

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017