Excite

Pennetta hot alla Iene: “Con Moya era sesso libero”

Flavia Pennetta è andata alle Iene e nella sua personalissima intervista, che andrà in onda questa sera, si presenta in una veste del tutto inedita, indossando i panni super hot di una predatrice, oltre che una campionessa, dei campi da tennis.

Gurada le foto di Flavia Pennetta alla sfilata Pin Up Stars di Milano

E allora tra domande serie e divertenti ecco spuntare un: «Con Carlos Moya facevo sesso libero», riferendosi alla sua storia con l’ex tennista, e allora dopo l’applauso via nei dettagli. Il primo è che i due, durante la loro storia d’amore, avevano «stanze in comune» e durante i tornei e preferivano all'astinenza il «sesso libero». Ora lei non è più la ragazzina di qualche anno fa, ora è una donna, in classifica la decima donna al mondo più forte nel mondo del tennis, e sono gli ometti a sbavarle dietro, soprattutto nel ristretto circolo tennistico: «ci hanno provato in tre o quattro: l'ultimo è stato un brasiliano. Gli ho detto no perché non era il mio tipo».

Guarda le foto più sexy di Flavia Pennetta

Pensate sia finita qui? Macchè, Flavia è incontenibile: «Haas il tennista più bello, ma una "bottarella" la darei a Marat Safin...», ecco allora svelato il frutto della passione per la Pennetta, che esclude poi dalla personalissima classifica gente come Federer, Nadal, Del Potro, Yannick Noah e… insinuano i maliziosi, Maria Sharapova.

Si perché anche di questo si è parlato, infatti Flavia ha ammesso che nel circuito tennistico ci sono parecchi gay, uomini e donne, ma lei non ha mai ricevuto avances di questo tipo; piuttosto pare abbia fatto l’amore davvero ovunque: «in uno spogliatoio, sul cemento, sull'erba e persino in aereo (“era una tratta lunga”)».

Si è parlato anche un po’ di tennis, soprattutto di avversarie, in primis di Serena Williams, che lei proprio non riesce a battere: «perché è un animale in confronto a me», lapidaria nella sua risposta… in effetti avete presente i muscoli della Williams? Una battuta sugli uomini azzurri che continuano a perdere: «perché sono poco decisi» e si conclude parlando di doping, che anche nel mondo del tennis si insinua piano piano: «Credo di sì. Se alcuni tennisti sniffano cocaina pero è per divertimento ma io non l'ho mai fatto».

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017