Excite

Peter Sagan campione del mondo 2015 di ciclismo: 'Spero in un mondo migliore'

  • Getty Images
Peter Sagan campione del mondo 2015 di ciclismo. Sul circuito di Richmond il risultato finale della corsa, ha rispettato i pronostici: il ciclista slovacco era tra i grandi favoriti alla vittoria dei Mondiali negli Stati Uniti, insieme al tedesco John Degenkolb e al norvegese Alexander Kristoff, che invece hanno deluso le aspettative. Alla fine il podio iridato è stato completato dall’australiano Michael Matthews e dal lituano Ramunas Navardauskas. Male l'Italia: Giacomo Nizzolo, il primo degli azzurri, ha chiuso al 18° posto.

Leggi anche il trionfo di Fabio Aru alla Vuelta a Espana 2015

Il video racconta la grande azione di Peter Sagan nella parte finale del campionato del mondo 2015: sulla penultima salita ha staccato tutti gli avversari con uno scatto imperioso: il belga Philippe Glbert, ex campione del mondo, ha cercato di tenere il passo dello slovacco. Ma si è dovuto arrendere all'esplosività di Sagan, che ha così celebrato il successo in solitaria mentre alle spalle il gruppo dei migliori sprintava per le medaglie di argento e di bronzo. L'Italia, sebbene non fosse tra la favorite, ha deluso molto: solo nell'ultimo giro le maglie azzurre si sono fatte vedere nelle prime posizioni. Ma quando è iniziata la bagarre sono letteralmente scomparse come testimonia il 18° posto di Nizzolo.

A seguire il video con gli ultimi chilometri di Peter Sagan ai mondiali di ciclismo 2015

"Voglio vedere quello che accade in Europa. La situazione nel mondo non è facile, spero che cambi. E mi auguro di avere fatto felici le persone nel mondo", ha detto Peter Sagan dopo la vittoria ai Mondiali di ciclismo 2015. Per quanto riguarda la gara di Richmond, ricorda soprattutto la preparazione: "Ho fatto molti sacrifici dopo che non era finita molto bene la mia Vuelta. Sono molto contento, volevo vincere oggi e ho vinto aspettando. Adesso ho questa maglia e la porterò per un intero anno". Sul fronte Italia, il c.t. Davide Cassani non ha celato la sua amarezza: "La squadra finché serviva è stata presente e all'arrivo c'erano sette corridori. In realtà ci è mancato un uomo per fare il risultato e per questo è stato un Mondiale in negativo. Non abbiamo ottenuto un piazzamento come speravo".

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017