Excite

Pistorius si difende: “Non ho aggredito nessuno!”

Oscar Pistorius si difende. Dopo l’arresto avvenuto la scorsa notte a causa della presunta aggressione ai danni di una ragazza di 19 anni, Cassidy Taylor Memory, che lo ha denunciato presso la polizia dopo aver trascorso una serata a casa dell’atleta insieme al suo ragazzo, Pistorius, scarcerato dopo una notte, racconta la sua versione dei fatti. La vicenda è nota: pare infatti, secondo ciò che afferma la ragazza, che Pistorius l’avrebbe colpita sull’uscio di casa procurandole dei lividi, ma il campione paralimpico sudafricano non la pensa così.

"Nonostante il procedimento sia ancora sub-judice, preciso solo che la versione di chi mi accusa è chiaramente falsa e che io lo posso dimostrare - spiega Pistorius in una nota - Nego in maniera assoluta di aver assalito in alcun modo chi mi accusa".

"Durante la festa - spiega il campione paralimpico nei 100, 200 e 400 metri - ha consumato alcol e ha cominciato ad infastidire gli altri ospiti, così le ho chiesto di lasciare la mia abitazione perché iniziava a disturbare gli altri invitati". Pistorius a quel punto l’avrebba accompagnata alla porta dove: "La ragazza ha iniziato a tirare ripetutamente calci alla porta fino a romperla - racconta Pistorius - Un pannello si è staccato e l'ha colpita ferendola alla gamba".

Pistorius dalla sua ha una serie di testimoni che hanno raccontato il comportamento sconsiderato della ragazza sotto il palese effetto di alcool. In ogni caso presto ci sarà il processo, vedremo come ne uscirà l’atleta sudafricano.

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017