Excite

Play off Nba: bye bye New York, Lakers in bilico

Boston chiude i conti con New York e volano in semifinale dei play off, mentre Miami concede il punto del 3-1 a Philadelphia. Successo importante per New Orleans, 2-2 con i Lakers e Bryant si fa male, mentre Orlando non ci crede: Atlanta conduce 3-1.

Nba, ecco i tabelloni del primo turno dei play off

Ecco tutti i match ed i risultati dei play off Nba 2011

NEW YORK-BOSTON 89-101 (Serie: 4-0)

Chiudono i conti, per l’incredulità di tutta New York, i Boston Celtics che segnano il punto del 4-0 e con una facilità disarmante abbattono Melo e compagni incapaci di evitare il match ball anche nell’ultima sfida, dominata da Boston per 89-101. Devastante l’impatto di Garnett che con26 punti e 10 rimbalzi griffa il risultato finale supportato dai 21 punti di Rondo con 12 assist, i 14 di Ray Allen ed i 13 di Paul Pierce che fanno da contraltare ai 32 di Carmelo Anthony che ha il grande merito comu8nque di averci provato.

NEW ORLEANS-LA LAKERS 93-88 (Serie: 2-2)

E sorridono anche i New Orleans Hornets di Marco Belinelli che portano la sfida coi Lakers sul 2.2 complicando la situazione dei LAL che per di più si trovano alle prese con i dolori alla caviglia sinistra di Kobe Bryant che lascerà lo stadio in stampelle: ‘Mi fa male, parecchio male – racconta Kobe - Ci ho giocato sopra, sono settimane che lo faccio e in questi casi è facile farsi male in maniera seria. Giocherò martedì gara-5? Spero di sì, credo di farcela anche perché ci vuole ben altro per fermarmi. Ovviamente però sono preoccupato, lo sono sempre quando mi procuro un infortunio, ma in carriera ne ho avuti tanti e spesso sono riuscito a convivere col dolore anche in campo'.

Prova stellare di Chris Paul con 27 punti, 13 rimbalzi e 15 assist: ‘Indipendentemente da come finirà questa serie, sono felicissimo – ha detto - perché oggi ho visto un’intera città sorridere. Ci siamo divertiti, sono molto soddisfatto di quello che stiamo facendo’; Belinelli chiude a 7 punti.

PHILADELPHIA-MIAMI 86-82 (Serie: 1-3)

Punticino rosicato invece per Philadelphia che vince la prima contro Miami per 86-82 nonostante 32 punti di LeBron James (7 rimbalzi e 6 assist) che sembravano essere buoni per tirare il fiato prima del tempo ed approdare alle semifinali. Ma i 76ers non hanno intenzione di mollare il colpo troppo in fretta e pazientemente aspettano il finale dove proprio negli ultimi 90 secondi colgono il successo anche grazie agli errori sui tiri di Miami.

ATLANTA-ORLANDO 88-85 (Serie: 1-3)

Punto stellare invece per Atlanta che sfrutta la giornata no degli Orlando Magic che concedono quel tanto che basta per portare il tutto sul 3-1 dopo una sfida chiusa 88-85. Jamal Crawford è quello che con 29 punti contribuisce maggiormente in questa vittoria, anche se non si può non menzionare almeno una volta Joe Johnson che con 20 punti tiene in piedi la baracca aiutato da Kirk Hinrich e Al Horford (14 punti a testa): Orlando non ci vuole credere.

Foto: nba.com

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020