Excite

Presentata la Ferrari F10, un sogno con i piedi per terra

La nuova Ferrari F10 è stata presentata. Bellissima nel suo rosso fuoco, grintosa e sulle flange laterali quella bandiera italiana che tutti si auspicano di vedere sventolare sempre sul gradino più alto del podio. Tanta emozione, tanto lustro in per questa presentazione che deve rispondere a tono a quella Mercedes e a quello Schumacher che sarà di sicuro uno degli avversari più pericolosi di questa stagione.

Guarda le foto della nuova F10

Una macchina più lunga rispetto a quella dell’anno scorso di 15/20 cm, con una distribuzione dei pesi diversi per venire incontro ai nuovi regolamenti del 2010, a partire dalla legalizzazione del doppio diffusore che ha fatto rivisitare e ridisegnare tutti gli spazi per inserirlo: sospensioni, frizione e quant’altro, tutto modificato per far spazio a questo elemento fondamentale che la Ferrari tiene celato per non concedere vantaggi agli avversari.

Muso e telaio alzati e scavati per agevolare il flusso verso il retro freno per una maggiore aerodinamicità, ma anche un serbatoio più grande dato che non si potrà più rifornire durante la gara, quindi un serbatoio grande quasi il doppio e più capiente che va ad influire anche sul peso: si passa dai 605 kg ai 620 kg, 20 kg in più, in più partendo con il pieno benzina, il peso totale al via sarà di quasi 800 kg.

Il primo a parlare è Stefano Dominicali: ‘La stagione passata non è stata bella, ma abbiamo un potenziale per fare bene in questa stagione, con determinazione e umiltà, come sempre. Sui contenuto tecnici della macchina lascerò la parola ai tecnici che parleranno fra poco, ma voglio dire che abbiamo fatto grandi modifiche nell'organizzazione del team’.

Poi Massa, molto emozionato e felice di essere ancora lì dopo una stagione terribile: ‘C’è tanta voglia di vincere, sono orgoglioso e felice di essere qui, e con Alonso saremo una squadra fortissima’. Dopo Felipe microfono in mano a Fernando Alonso, orgoglioso e pronto alla sfida: ‘Tutto molto emozionante, ringrazio la squadra gli sponsor partner. Tanta passione ed emozione dietro questa macchina, la nostra responsabilità è portarla al 100% e speriamo di rendere orgogliosi i tifosi Ferrari di tutto il Mondo. Con Felipe faremo un grande Team’.

Si parla della macchina e Aldo Costa direttore tecnico, racconta alcune delle innovazioni della monoposto 2010: ‘Questa è la 56° monoposto frutto del lavoro di tutti i reparti della gestione sportiva. Il suo sviluppo parte a metà 2009, quando si prese la scelta strategica precisa di interrompere lo sviluppo della monoposto 2009 e sviluppare questa macchina al meglio. Per venire incontro al regolamento 2010 abbiamo inserito il doppio diffusore, gomme anteriori più strette e bocchettone benzina più grande dato che non ci saranno più i rifornimenti in corso. – continua il direttore tecnico - C’è restrizione sull’utilizzo dei materiali ma che Ferrari ha ben focalizzato, come l’adozione di un massimo numero di rapporti a disposizione per il team. Insomma tanti cambiamenti legati al regolamento: stiamo testando la vettura completa, ed i sottogruppi, per avere una visione globale della macchina. Infine sulla livrea il tricolore dell’Italia, perché la macchina è made in Italy, orgoglio italiano’.

Le ultime parole sono di Montezemolo: ‘61 anni in Formula 1, una storia incredibile quella di questa scuderia. Prima vittoria a Silverstone nel 1951 e nel 2010 siamo ancora qui con la stessa emozione. Siamo qui, senza arroganza e presunzione, nonostante siamo la squadra che più di tutte ha vinto in F1. La mia prima presentazione è arrivata nel ’74, eppure l’emozione è sempre la stessa. Qui c’è il nostro mondo, ci sono autorità ed istituzioni, le autorità militari, gli sponsor (Phillip Morris, Shell e da quest’anno Santander): io ringrazio tutti, il nostro impegno e il lavoro fatto insieme. Siamo un’azienda dove c’è il massimo rispetto, azienda di dipendenti e auto, impegno, capacità e passione: la Ferrari è un sogno! Sappiamo di portare in giro per il mondo le eccellenze dell’Italia! Abbiamo lavorato tanto, la nostra forza e capacità faranno questa macchina vincente!’.

Foto: Gazzetta.it

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017