Excite

Presentato Piangiani, intanto è bufera Baskettopoli

Presentato ufficialmente Simone Pianigiani, il nuovo ct part time della nazionale di basket e allenatore della Montepaschi di Siena che, dalla Federbasket, ha già fatto ben intendere le aspettative nei confronti del gruppo azzurro: ''Dobbiamo pensare in grande ma lavorare in piccolo. Non dobbiamo essere presuntuosi, non siamo fenomeni ma nemmeno brocchi".

"Ho già chiesto la collaborazione di Ettore Messina - continua Pianigiani, sottolineando di volersi avvalere della collaborazione di altri ct delle squadre di basket italiane - dovremo avere uno staff di eccellenza. Dobbiamo cominciare a lavorare subito, non c'è molto tempo".

I numeri sono tutti dalla sua (tre scudetti consecutivi, tre supercoppa italiana, una Coppa Italia e una Final Four di Eurolega), ora non resta che la conferma sul campo, conferma che si attende soprattutto Dino Meneghin, presidente della Fip che si è scontrato anche con Gianni Petrucci pur di poterlo far sedere sulla panchina azzurra: “Con uno come Simone al mio fianco mi sento più tranquillo. Mi dispiace del contrasto con Petrucci che considero un fratello, ma ogni tanto uno può cambiare idea. Spero che i rapporti presto si rassereneranno. Cercherò di ripagarlo con i risultati".

Petrucci da parte sua continua a rimanere sulla sua posizione ma allo stesso tempo dà fiducia a Piangiani: ''Con Meneghin avevamo deciso per un allenatore a tempo pieno - spiega il numero uno del Coni -, poi lui ha cambiato idea, io no. E' un vincente, un grande allenatore, ha vinto tutto con Siena e gli auguro di vincere tanto con la Nazionale. Con Messina e Scariolo occupati era la scelta migliore. Resto dell'idea che le nazionali devono essere a tempo pieno perché il ct non è solo colui che allena. E' vero che l'Italia del basket gioca solo due mesi – conclude il Presidente del Coni - ma proprio per questo c'è bisogno di far parlare di Nazionale e un ct part time fa parlare di nazionale solo in quel periodo. Invece un allenatore deve creare ogni giorno immagine, come ha fatto Velasco col volley. Se Meneghin sceglie Pianigiani ct part time perché non può farlo a tempo pieno lo condivido, io voglio bene a Meneghin ma non ci dimentichiamo che quello che ho fatto nel basket mi era stato chiesto dal mondo del basket. Il tempo delle polemiche però è alle spalle''.

Intanto continua la bufera che sta coinvolgendo gli arbitri ed è salito a 41, tra direttori di gara e commissari, il numero degli indagati per abuso d'ufficio e frode in competizioni sportive nell'ambito dell'inchiesta della Procura di Reggio Calabria sui presunti condizionamenti di alcune gare del campionato di basket di serie B e C con lo scopo di favorire le carriere degli arbitri.

Le accuse più pesanti sono per i 4 esponenti dei vertici Giovanni Garibotti, Giovanni Battista Montella, Alessandro Campera, Massimo Cuomo ai quali sono stati contestati i reati di associazione per delinquere finalizzata all'abuso d'ufficio e alla frode in competizioni sportive, mentre sugli altri indagati pesano le accuse di reati di abuso d'ufficio e frode in competizioni sportive.

 (foto © LaPresse)

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017