Excite

Prima giornata semifinali, I commenti

Ecco cosa hanno raccontato il sala stampa i protagonisti della giornata di oggi.

Torben Grael, tattico Luna Rossa Challenge:“In una giornata come oggi se ti metti a fare del match race puro può anche andarti bene, ma corri il serio rischio di perdere. Allora è meglio giocare sui salti e sui buchi di vento. La cosa che conta di più per vincere queste regate è portare bene la barca. Con la velocità che abbiamo, se navighiamo bene possiamo vincere. Nei primi due lunghi bordi di bolina, anche se abbiamo navigato molto vicino a BMW ORACLE Racing non abbiamo potuto raccogliere dati significativi per paragonare le differenze di prestazioni delle due barche. Nonostante la vicinanza avevamo condizioni molto diverse; c’erano salti di 50 gradi e buchi di 7 nodi. Domani attendiamo il ritorno della brezza”.
 
Peter Isler, pozzetto BMW ORACLE Racing: “L’unica cosa chiara prima della partenza era che sarebbe stata una giornata caratterizzata da salti di vento. Oggi i ‘classici’ del match race era meglio metterli da parte. Certo, sentirci dire che abbiamo perso con un distacco di diciotto lunghezze non ci fa affatto piacere. Alla fine, per vincere, ci sarebbe servito un grande miracolo. Comunque il morale dell’equipaggio è sempre alto e anche Larry Ellison ci ha detto che la serie di match della semifinale è ancora lunga. Domani sarà un giorno nuovo e nessuno di noi guarderà più al passato”.
 
Matt Wachowicz, navigatore Desafìo Español 2007:“Non abbiamo mai avuto la posibilita di separarci da Emirates Team New Zealand. Terry Hutchisnson è un tattico eccellente e ci ha sempre tenuto sotto controllo. Siamo molto sicuri della velocità della nostra barca e sappiamo di essere un ottimo equipaggio. Abbiamo la possibilità di vincere e siamo convinti di poterlo dimostrare appena ne avremo l’occasione. Per questo, nonostante la sconfitta di oggi, domani non cambieremo assolutamente il nostro approccio alla regata. Oggi avevamo il re di Spagna in barca con noi. È un velista molto competente e ha un ottimo rapporto con tanti ragazzi dell’equipaggio. Nei prossimi giorni avremo altri membri della famiglia reale ospiti in barca; sono tutti grandi appassionati di vela”.
 
Ray Davies, stratega Emirates Team New Zealand:“Oggi è stata una giornata molto difficile. Karol Jablonski ha fatto davvero un ottimo lavoro in partenza. Inoltre, le condizioni erano davvero difficili per una regata di match race e inoltre gli spagnoli sono molto bravi a rientrare in regata quando si trovano dietro. Bisogna controllarli in continuazione. Abbiamo molto rispetto per Desafìo Español e, nonostante oggi abbiamo vinto il primo match, domani scenderemo in acqua con la stessa attenzione”.

Dunque ogni equipaggio ha dovuto fare i conti con le condizioni meteo molto particolari, c'è chi ne ha tratto vantaggio e chi è andato in difficoltà, vedremo domani cosa succederà in caso soffi la tipica brezza dei giorni passati. Noi ovviamente speriamo di no.

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017