Excite

Pronti via è trionfo Ferrari! Alonso vince in Bahrain!

Parola d’ordine ‘vietato montarsi la testa’, o almeno così dice Stefano Domenicali a fine Gran Premio, ma la doppietta della Ferrari ottenuta oggi nel Gp del Bahrain fa volare la fantasia e allora, almeno per oggi, bisogna lasciarla volare.

Guarda le foto

Si perché se Fernando Alonso appena arrivato và a vincere e Felipe Massa al rientro dopo l’inferno dell’anno passato si piazza subito dopo di lui, allora il popolo ferrarista ha tutto il diritto di credere che questa sia la stagione giusta. Attenzione però, perché anche la fortuna, o sfortuna, dipende da che punto di vista la si guardi, questa volta ha influito tanto, chiedere a Vettel per verifiche.

Si perché la Red Bull di Sebastian era partita alla grande mantenendo la sua pole mentre Alonso bruciava Massa in partenza, non fosse che al 34° giro, uno scarico rotto sulla sua Red Bull lo ha costretto a viaggiare 5'' più lento del solito e a perdere, così, tre posizioni cosa che gli è valsa il 4° posto finale. Comunque la Red Bull c’è e si vede.

E c’è anche Michael Schumacher che per essere fermo da anni non ha certo perso il piede facendo una bella gara che lo porta a guadagnare una posizione e a chiudere al 6° posto dietro al suo compagno di squadra Nico Rosberg ma davanti alla McLaren di Jenson Button, più indietro rispetto al suo compagno di squadra Hamilton sul podio dietro i due ferraristi.

Insomma tutto previsto con Ferrari, McLaren, Red Bull e Mercedes Gp a dominare una gara dove gli outsider sono venuti buoni solo per le uscite che hanno collezionato ed i doppiaggi, con il nuovo regolamento che fa acqua da tutte le parti: due pist stop non sono nemmeno pensabili e le gomme vanno trattate coi guanti, senza contare le vetture Lotus, Virgin e Hispania che viaggiano la metà delle altre vetture. Insomma davanti è uno spettacolo, dietro un incubo, ma almeno abbiamo cominciato, e con la doppietta Ferrari lo abbiamo fatto alla grande, ora si vedrà!

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018