Excite

Quarta giornata, l'argento di D'Aniello è l'unica medaglia

Francesco D'Aniello, tiratore "scelto" del double trap conquista una grande medaglia d'argento dopo alcuni errori iniziali che potevano stroncarlo psicologicamente: così non è stato e D'Aniello è riuscito anche a tenere a bada il cinese Hu Binyuan, sostenuto dal pubblico e, forse, anche da qualche arbitro, che è giunto terzo. La medaglia d'oro va allo statunitense Eller che in mattinata ha alzato il limite olimpico a 145 doppietti colpiti. Una medaglia che profuma quasi d'oro per l'italiano, ex giocatore di baseball e tiratore solo da pochi anni.

L'Italia del nuoto può guardare positivamente ai prossimi impegni olimpici con la qualificazione di Magnini alle semifinali dei 100 sl, i tempi ottimi di Paolo Bossini nei 200 rana (nuovo record italiano)e Facci. La staffetta italiana 4x200 ha ufficialmente lanciato la sfida per l'oro: Cassio, Belotti, Rosolino e Brembilla sono secondi in batteria dietro gli USA (senza Phelps) e si migliorano di quasi 2" rispetto al precedente primato che gli era valso l'oro ai mondiali di Budapest 2006.

L'italia del pallone, invece, deve dire addio a due pedine importanti dello scacchiere di Casiraghi: Tommaso Rocchi (infrazione del perone) e Claudio Marchisio (problema muscolare al polpaccio) tornano a casa sostituiti da Antonio Candreva, quest'anno in forza al Livorno, e Andrea Russotto centrocampista offensivo del Napoli. Intanto Lotito accusa lo staff della nazionale di avere fatto giocare Rocchi con una frattura, ma il giocatore stesso ha smorzato le polemiche affermando di aver voluto giocare con la consapevolezza dell'infortunio.

Nella vela, Diego Romero, Alessandra Sensini e le ragazze del 470, Conti e Micol, guadagnano posizioni grazie a ottimi piazzamenti.

 (foto LaPresse)

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017