Excite

Rebellin non restituisce la medaglia, almeno per ora!

Davide Rebellin non ci sta! Preso atto delle comunicazioni che dal Cio gli impongono di restituire l'argento olimpico vinto nella prova in linea su strada ai Giochi di Pechino 2008, fa saper attraverso i suoi legali, Federico Cecconi e Fabio Pavone di aver sì "ricevuto dal Cio comunicazione con la quale si afferma la sua asserita responsabilità per violazione della normativa antidoping in occasione dei Giochi Olimpici di Pechino", ma questo non significa che intenda, almeno per ora, restituire la medaglia.

Infatti non è detto che il ciclista accetti il verdetto che lo ritiene colpevole di positività, per Epo-cera,all'antidoping, e per questo, continua la nota: "Si anticipa, sin da ora, la volontà di impugnare il procedimento, perchè frutto di una serie eclatante di interpretazioni in 'malam partem' dei fatti occorsi, viziato tanto nel merito, tanto nella procedura osservata al fine di addivenire ad una decisione, singolarmente pronunciata a più di sette mesi dalla contestazione dei fatti e a circa cinque mesi dall'udienza, per di più fondata su dichiarazioni successive in relazione alle quali la parte non ha mai avuto modo di interloquire, nè di scrivere argomentazioni difensive".

 (foto © LaPresse)

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017