Excite

Rugby, Italia battuta: Mondiale 2019 al Giappone

Niente da fare per l’Italia del rugby! La notizia a dire il vero era attesa, ma l’ufficialità è giunta ieri dall’International Board del rugby, riunito a Dublino, dove è sono stati decisi i luoghi nei quali si disputeranno le coppe del mondo: Inghilterra quella del 2015, mentre quella del 2019, organizzata dal Giappone si disputerà un po’ per tutta l’Asia.

Ed in effetti in questa tendenza all’allargamento dei confini degli sport era abbastanza ovvio che la scelta ricadesse su questo continente piuttosto che su un’altra edizione europea, per questo la notizia per l’Italia non è stata proprio una doccia gelata, stessa sorte che ha ricevuto anche l’altra nazione candidata, il Sud Africa.

"Il Dio del rugby ci ha sorriso - ha detto il presidente della federugby giapponese (JRFU) Yoshiro Mori dopo l'annuncio - sono orgoglioso ed emozionato di essere parte in causa di una decisione storica per il Giappone, l'Asia e il mondo del rugby in generale".

"Credo che l'International Board abbia preso questa decisione nell'ottica della globalizzazione del rugby", ha detto Nobby Mashimo, uomo a capo del comitato organizzatore giapponese: "Abbiamo una grande struttura dei trasporti e capacità di ospitare un strutture di grande livello. Credo che sia anche questo che abbia pesato nella scelta".

Una bella rivincita per il Giappone che per l’edizione della Coppa del Mondo del 2011 fu battuta dalla nuova Zelanda, ma in questa tendenza all’apertura verso il mondo asiatico, tra l’altro sempre all’altezza, vedi Pechino 2008, non c’è stata storia!

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017