Excite

Rugby, Italia. Brunel pronto agli All Blacks: "Come scalare l'Everest"

  • Getty Images

"Siamo come alpinisti che si apprestano a scalare l'Everest: se abbiamo paura del freddo, dell'altezza, del clima che troveremo, allora meglio rimanere sul Mont Blanc". Una metafora azzeccata quella del ct dell'Italrugby, Jacques Brunel, che paragona i prossimi avversari degli azzurri, gli All Blacks, alla vetta dell'Himalaya.

Il test match contro i campionissimi della Nuova Zelanda, in programma sabato allo stadio Olimpico di Roma, in effetti, è più che mai in salita: gli All Blacks sono reduci dalla vittoria a Murrayfield contro la Scozia (51-22) e non hanno alcuna intenzione di interrompere la scia positiva di 1 pareggio e 17 vittorie (16 consecutive). L'Italia viene dalla vittoria non proprio convincente su Tonga.

Foto, All Blacks, primo allenamento a Roma

"Speriamo di essere pronti al freddo, al clima duro - ha aggiunto Brunel prima di annunciare la formazione - Spero che la squadra non abbia paura di questa sfida, bensì che vada a dare il massimo delle sue potenzialità".

Non ci sarà il capitano Richie McCaw nel XV degli All Blacks che sabato scenderà in campo davanti a 70mila spettatori. Nella formazione annunciata oggi dal ct Steve Hansen, il capitano sarà Kieran Read, alla sua 46/ma apparizione con la Nuova Zelanda. Per il match contro gli azzurri, Hansen punta su uomini esperti. "Siamo rimasti soddisfatti della prestazione di Edimburgo di domenica scorsa - ha detto il ct - ma sappiamo che ci sono delle aree in cui possiamo migliorare in vista della gara contro gli italiani. Ci aspettiamo una nuova difficile sfida contro l'Italia, di fronte ad un pubblico così appassionato come quello azzurro. L'Italia è famosa per il gioco dei suoi avanti, saranno pronti a dare battaglia e noi dovremo fronteggiare la loro fisicità. Non vedranno l'ora di scendere in campo nello stadio Olimpico esaurito, davanti al loro pubblico, e questo darà loro ulteriori motivazioni".

Questa la formazione della Nuova Zelanda: 15 Barrett, 14 Gear, 13 C. Smith, 12 Màa Nonu, 11 Savea, 10 Cruden, 9 A. Smith, 8 Read, 7 Cane, 6 Messam, 5 Retallick, 4 Ali Williams, 3 Faumuina, 2 Mealamu, 1 Woodcock. (16 Coles, 17 Crockett, 18 Franks, 19 Whitelock, 20 Vito, 21 Kerr-Barlow, 22 Carter, 23 Jane).

Questa la formazione azzurra: 15 Andrea Masi, 14 Giovambattista Venditti, 13 Tommaso Benvenuti, 12 Alberto Sgarbi, 11 Mirco Bergamasco, 10 Luciano Orquera, 9 Edoardo Gori, 8 Sergio Parisse (capitano), 7 Simone Favaro, 6 Alessandro Zanni, 5 Francesco Minto, 4 Antonio Pavanello, 3 Martin Castrogiovanni, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Andrea Lo Cicero. (16 Davide Giazzon, 17 Alberto De Marchi, 18 Lorenzo Cittadini, 19 Quintin Geldenhuys, 20 Mauro Bergamasco, 21 Robert Barbieri, 22 Tobias Botes, 23 Luke Mclean).

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017