Excite

Rugby, Sei Nazioni: disfatta Italia battuta dall'Inghilterra 11-52, cucchiaio di legno è azzurro

  • Getty Images

Tutto come da pronostico, purtroppo: l'Inghilterra travolge l'Italia per 52-11 allo stadio Olimpico di Roma nella quinta e ultima giornata del Sei Nazioni. e gli azzurri, ultimi in classifica e senza vittorie, chiudono il torneo con il 'cucchiaio di legno', il trofeo simbolico che va a chi perde tutte le sfide.

L'Inghilterra, ancora in corsa per il titolo, domina con le mete di Mike Brown (12' e 37'), Owen Farrell (31'), Jack Nowell (52'), Mako Vunipola (60'), Manu Tuilagi (67') e Chris Robshaw (80'). Farrell converte le 6 segnature e aggiunge anche un piazzato (10'). Gli azzurri vanno a referto con 2 piazzati di Luciano Orquera (6' e 22') e firmano l'unica meta con Leonardo Sarto (69').

"Non è andato quasi tutto. Tutto è andato di traverso già dall'inizio. Poi è uscita la potenza dell'Inghilterra, è stata la peggior partita che potevamo fare". Non cerca alibi il ct dell'Italrugby, Jacques Brunel. "Siamo indietro - ha aggiunto il francese a Dmax -. Oggi siamo andati in difficoltà sull'organizzazione, sulla conquista, anche fisicamente ho visto una squadra in difficoltà. Non penso sia un problema di giocatori, sì qualche giocatore non l'abbiamo avuto perchè infortunato, ma il problema è la qualità delle nostre prestazioni". Il pensiero va poi alla Coppa del Mondo che si disputerà nel 2015 proprio in Inghilterra: "Dobbiamo riflettere su che vogliamo fare, abbiamo un anno. Cosa vogliamo fare l'anno prossimo per avere un ruolo nella Coppa del Mondo?".

L'Inghilterra chiude il torneo con quattro vittorie e con una differenza punti di +73. Il XV della rosa deve attendere l'esito della sfida in programma oggi tra Francia e Irlanda. Entrambe le squadre hanno 3 vittorie a testa, ma la differenza punti premia i verdi (+81) nettamente rispetto ai bleus (+3) e all'Inghilterra.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017