Excite

San Antonio Spurs campioni NBA: Marco Belinelli è il primo italiano a vincere il titolo. Heat battuti 104-87

  • Getty Images

I San Antonio Spurs, battendo in gara cinque i Miami Heat per 104-87, si sono laureati campioni della NBA per il 2014. Per la franchigia texana è il quinto titolo dell’era Popovich-Duncan. Marco Belinelli, che ha avuto poco spazio durante le Finals, è il primo italiano a vincere l’anello da campione della National Basketball Association. Gli Spurs si sono imposti con il punteggio di 4-1 nella serie finale con i campioni in carica dei Miami Heat.

Una vendetta fredda e dolcissima che gli Spurs covavano dalla gara sei delle Finals 2013 quando un tiro di Ray Allen a fil di sirena mandò la gara ai supplementari e di fatto diede il titolo agli Heat di Lebron James. L’ultima gara delle finali, però, è cominciata bene per i Miami Heat che hanno iniziato la partita con un parziale di 22-6 che ha letteralmente gelato il pubblico di casa.

Notizie sugli italiani nella NBA

A riportare gli speroni in partita ci ha pensato Manu Ginobili che uscendo dalla panchina ha segnato canestri pesanti che hanno risvegliato i padroni di casa. Il primo quarto è terminato con gli Heat in vantaggio di pochi punti, un successo per gli Spurs. Nella parte centrale della gara l’inerzia si è capovolta. Gli Spurs, nonostante un Tony Parker deficitario al tiro, hanno stretto le maglie in difesa e con Ginobili, Leonard e Ducan hanno prima rimontato e poi staccato gli Heat. Il colpo di grazia lo ha dato un altro panchinaro.

Leggi le news sulla NBA

L’australiano Mills ha piazzato una pioggia di triple nel canestro degli Heat che hanno iniziato il quarto periodo sotto di venti punti. Nonostante il quinto fallo di Leonard e la reazione disperata dei campioni in carica la partita è andata in ghiaccio abbastanza presto ed è cominciata la festa, anche se nello stile sobrio e per nulla texano dei nero-argento.

Molti si chiedono quale sarà il futuro dei San Antonio Spurs, Duncan ha trentotto anni, Ginobili quasi, e Tony Parker è pieno di acciacchi. Popovich ha già annunciato che continuerà ad allenare. Il futuro si chiama Leonard, ma sono discorsi che lasciano il tempo che trovano. Ora c’è da festeggiare e sul palco dei campioni del mondo c’è anche un piccolo, significativo, tricolore. Marco Belinelli ha fatto la storia.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018