Excite

Schumacher scopre le carte: ‘Voglio vincere’

Il profilo basso di Michael Schumacher ci ha messo tre giorni di prove su una Gp2 per andare a farsi benedire. Alcuni lo volevano lì a far numero, altri lo vedono come una sorta di mossa commerciale, altri ancora in lui ci sperano davvero, ma Schumi ha la sua teoria su quel che avverrà quest’anno e nell’immediato futuro.

Michael non si nasconde, anzi, l’obiettivo è il titolo senza mezze misure, titolo che ‘può essere non già alla prima stagione’ ha detto il pilota tedesco, ma assolutamente entro i tre anni: ‘Nel nostro progetto a lungo termine con la Mercedes abbiamo stabilito un obiettivo chiaro: io voglio ridiventare campione del mondo – continua Schumi nell’intervista rilasciata ai media tedeschi -. Può darsi che questo non avvenga già al termine della prima stagione, ma se consideriamo il periodo di tre anni ci sono buone possibilità di farcela’.

Problemi al collo, se mai ne avesse avuti (c’è infatti chi sostiene che il suo non-passaggio alla Ferrari non sia stato dovuto a problemi fisici ma alla scarsa competitività dell’auto nel Mondiale scorso), risolti, Michael conferma di non avere mai avuto contatti con Brawn in autunno, ma poco gli importa cosa pensano di lui, ora è in patria è l’obiettivo è vincere, nonostante l’età: ‘In passato non sono mai riuscito a sviluppare i muscoli di questa parte del mio corpo (collo) in modo da non provare alcun risentimento. Avere un po' rigidità è del tutto normale’ – e poi conclude – ‘Mi alleno meno di quanto avrei fatto un tempo, ma con maggiore efficacia e con obiettivi più mirati’.

 (foto © LaPresse)

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017