Excite

Schumacher si rilancia per il 2011: ‘Obiettivi chiari’

Non mi sono pentito. Lottare per il Mondiale è ancora il nostro obiettivo’. Michael Schumacher si rilancia in vista del Mondiale F1 2011 e dato che il 2010 è stato un disastro, anche se lui non lo ammette nascondendosi dietro alla scusa del progetto triennale, serve un’iniezione di fiducia.

Stiamo lavorando duramente per prepararci al 2011. Tutti nel team siamo motivati e fiduciosi che il prossimo anno sará fatto un passo avanti - ha detto Schumi -. Quest'anno rappresentava una grande sfida per me e da questo punto di vista le mie aspettative sono state soddisfatte. Come risultati è evidente che le cose non sono andate come ci aspettavamo, ma bisogna lottare per ottenere i risultati che si vogliono, questo è sempre stato il mio credo. La Mercedes e tutto il team, me per primo, stiamo lavorando insieme per costruire qualcosa di grande. Non è facile e questo rende la sfida più eccitante. Le difficoltá ci rendono ancora più determinati. Credo di avere dimostrato che amo le sfide e che sono in grado di gestirle. Non ho assolutamente rimpianti sulla mia decisione di tornare a correre’.

Per me è ok, posso convivere molto bene con le critiche - ha detto Schumi rispondendo a chi parlava di questa stagione con un flop -. Adesso passerò qualche giorno tranquillo con la mia famiglia a Natale, ma ho notato che sto giá pensando al prossimo anno. Abbiamo chiuso la stagione con sensazioni positive e le cose stanno cominciando a girare nel modo giusto. Da un punto di vista fisico il 2010 non è stato molto impegnativo per me. E conoscendo il lavoro di sviluppo che stiamo facendo per il prossimo anno sono fiducioso che potremo lottare per alcune vittorie. È una prospettiva che mi fa guardare avanti con la giusta voglia di competere’.

E se la Mercedes lavora la Renault cerca conferme, e lo fa attraverso il rinnovo del contratto di Vitaly Petrov: ‘Siamo lieti di confermare Vitaly anche per il 2011 e 2012 – ha detto Eric Boullier, boss della Renault - In questi mesi il team ha lavorato per migliorare la competitività e una line-up stabile dei piloti è essenziale per il raggiungimento dei nostri obiettivi. Kubica rappresenta ormai un punto di riferimento notevole, sia nella velocità che nella solidità, e siamo certi che Vitaly si avvicinerà al suo livello di performance il prossimo anno’.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019