Excite

Sci di fondo, impariamo la tecnica classica

Torniamo ad occuparci di sci di fondo, poiché dopo aver parlato dell’attrezzatura da scegliere, è fondamentale ora riuscire a muovere i primi passi sulla neve: dunque parliamo oggi di tecnica classica.

Innanzitutto nella tecnica classica si corre sui cosidetti ‘binari’, o almeno si cerca di farlo il più possibile, ovvero dei solchi impressi nella neve che dirigono lo sci nella giusta direzione e ci consentono un notevole aiuto nel risparmio energetico: muoversi in tecnica classica è un mix di arti superiori e inferiori, spingono infatti sia le gambe che le braccia, supportare da sci e bastoncini.

Coordinarsi certo non è la cosa più semplice, ma esistono 3 movimenti di base che permetteranno se ben applicati di muoversi senza perdere troppo equilibrio, ovvero:

PASSO ALTERNATO: spinge una gamba ed il braccio opposto in contemporanea, e questo accade continuamente in un movimento che imprime il giusto ritmo al nostro ‘passo’: sfruttatelo anche in salita.

PASSO SPINTA: le braccia spingono insieme mentre il busto si inclina in avanti per imprimere maggiore forza; lo step successivo è rialzare il busto mentre la gamba ricomincia a spingere, e così via fino a che la velocità non aumenta, va da sé che per accelerare all’improvviso è ideale.

SCIVOLATA SPINTA: gambe e braccia spingono insieme e seppur non sia un ‘passo’ particolarmente adatto a prendere velocità è ideale per le discese ed i falsipiani: sci paralleli, gambe che riposano un po’ e via veloci come il vento.

Esistono naturalmente molte altre tecniche anche e soprattutto perché esistono molte varianti che si possono incontrare percorrendo una pista da sci di fondo, ma come si dice ‘chi ben comincia, è a metà dell’opera...’.

Foto: www.europaeischerhof.at

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018