Excite

Sciabola, i convocati della Nazionale si pagano la trasferta

Ecco una di quelle notizie, che se da una parte creano ilarità per il fatto in sé stesso, dall’altra lasciano molto si cui riflettere. L’intera nazionale di scherma italiana pagherà di proprie tasche la trasferta di Coppa del Mondo in Spagna, dove durante questo fine settimana si terrà la 28° edizione del trofeo “Città di Madrid” prova appunto valida per la Coppa del Mondo di questa disciplina.

Lo ha reso noto la Federazione oggi in una nota nella quale si precisano anche chi sono i 12 convocati per questa prova: Andrea Aquili, Marco Ciari, Luca Iacometti, Cristiano Imparato, Luigi Miracco, Massimiliano Murolo, Alberto Pellegrini, Luca Pignotti, Giovanni Repetti, Antonio Ricciardelli, Luigi Samele e Marco Tricarico. L’impresa è semplice, portare a casa quella Coppa del Mondo nella sciabola che manca dal 1994 quando l’ultimo italiano a vincerla fu Tonhi Terenzi.

Non è la prima volta che capita che un atleta debba pagarsi la trasferta per partecipare ad una gara, ma che debba farlo l’intera nazionale di scherma questo è davvero il colmo, specie se si conta che la Nazionale difende i colori del nostro paese in tutto il Mondo, e soprattutto che ci sono giocatori di calcio di Serie A che con i soldi dell’intera trasferta della Nazionale di scherma in Spagna ci si affittano giusto un tavolo in qualche discoteca in centro a Milano. Alle volte non c’è proprio rispetto…

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017