Excite

Vettel prolunga in Red Bull fino al 2014

Erano tante le voci che lo accostavano in un futuro prossimo alla Ferrari, tante che alla lunga pure alla Red Bull si erano stufati di sentirne parlare: così dopo un po’ di tira e molla è arrivato il contratto che chiude in maniera definitiva la faccenda Sebastian Vettel che, almeno fino al 2014 (data di scadenza del nuovo contratto), rimarrà un pilota Red Bull.

Guarda le foto di Sebastian Vettel campione del mondo 2010

In questi giorni la notizia era nell’aria, come aveva detto Dietrich Mateschitz, boss della Red Bull, il tutto ‘sarebbe avvenuto in poco tempo’ e soprattutto Vettel ‘sarebbe rimasto nel team finché si fosse trovato bene e avesse avuto a disposizione una vettura competitiva’, e così è stato con l’ufficialità arrivata dopo aver vinto un titolo mondiale e con il prezzo salito a 10-12 milioni di euro a stagione (mica male per uno che ha 23 anni).

Insomma ipotesi Ferrari allontanata, almeno per adesso, e tutti felici, come conferma anche Helmut Marko, consulente della Red Bull: ‘È stata una decisione di comune accordo. Entrambe le parti volevano continuare la collaborazione, per cui non era un grosso problema’. Stesso discorsa anche per il progettista della macchina, Adrian Newey, blindato per continuare a dare continuità ad un progetto fin’ora riuscitissimo.

La ragione per cui ho prolungato con la Red Bull - ha scritto Sebastian Vettel sul proprio sito - è che mi trovo benissimo qui. Sono orgoglioso di far parte della squadra, fiero di quello che abbiamo raggiunto finora e di quello che potremo ottenere in futuro. Non è un gran segreto ogni pilota vuole sempre guidare la monoposto più veloce perché si vuole sempre vincere. Si cerca sempre il pacchetto migliore. Alla Red Bull adesso sto veramente benissimo’.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018