Excite

Sei Nazioni: Inghilterra-Italia 18-11. Brunel amaro, "penalizzati dall'arbitro"

  • Getty Images

L'Inghilterra resta imbattuta nel torneo Sei Nazioni, ma l'Italia è stata brava a farla tremare. Una frase che è l'estrema sintesi del match disputato ieri a Twickenham e terminato 18-11 in favore dei padroni di casa.

Guarda le foto più belle del match

L'inizio non è dei migliori per gli azzurri. Doppio calcio di Flood, al quale replica Orquera. Gli azzurri potrebbero mettere addirittura il muso avanti, se Gori sfruttasse una ghiotta occasione per andare a meta. Siamo alla mezz'ora.

Occasione fallita, punti subiti. Un parallelo con una celebre metafora calcistica che ben si adatta a quanto visto ieri: l'Inghilterra va a segno al 37' e al 40' con altri due calci di Flood. Chiudiamo il primo tempo sotto di 9 punti.

La ripresa si apre con un tripudio azzurro: al 9' minuto Orquera effettua un calcio che disorienta le maglie della difesa inglese (presa in contropiede da un errore di Care) Mc Lean lo raccoglie e va a meta.

L'Inghilterra sembra alle corde e Orquera fallisce pure una punizione, Flood poi realizza un calcio facendo tirare ai suoi un sospiro di sollievo. Sul 18-11 inizia un finale all'arrembaggio per gli azzurri, che trascorrono gli ulitmi 20' nella metà campo avversaria.

Twickenham trema, ma l'Inghilterra regge all'assalto, soffrendo. Talmente tanto che gli inglesi calciano fuori l'ultima palla, per guadagnare tempo. E' il segno di una prestazione magnifica alla quale solo il punteggio non assegna i crismi di impresa.

Al termine della partita il commissario tecnico Jacques Brunel ha si èlasciato andare ad una battuta d'amara ironia. "Strano che negli ultimi mminuti, nonostante la nostra pressione, non sia venuta neanche una punizione per noi. Gli inglesi sono stati proprio disciplinati, evidentemente. Complimenti a loro...".

Aldilà del giudizio negativo nei confronti dell'arbitro, l'irlandese George Clancy, Brunel si è dimostrato soddisfatto per la prestazione sfoderata: "Siamo orgogliosi di quanto fatto a Twickenham. Possiamo ancora migliorare".

Il capitano Sergio Parisse non lemanda a dire: "Nelle ruck siamo stati penalizzati, meritavamo molto di più. Strano che non ci sia statoneanche un calcio di punizione anostro favore".

Danny Care e il ct inglese Lancaster fanno complimenti agli azzurri per "l'ottima difesa". Lancaster è caustico verso i suoi. "Di buono oggi c'è stata solo la vittoria, la prestazione non mi è piaciuta affatto".

Il prossimo appuntamento con il Sei Nazioni è fissato per sabato, quando gli azzurri dovranno affrontare un altro duro scoglio, l'Irlanda. Location dell'incontro, l'Olimpico di Roma, inizio del match 15.30.

Rugby: 'Sei Nazioni 2013': Inghilterra-Italia 18-11 (highlights)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018