Excite

La delusione di Rossi dopo i test di Sepang: ‘Siamo lontani’

Non possiamo essere soddisfatti’. A sentire queste parole non si direbbe mai che sono di Valentino Rossi, eppure la situazione è proprio questa e a sancirla definitivamente, è l’ultima sessione di prove in Malesia, dominate dalle Honda di Stoner, Pedrosa e Dovizioso (team Gresini). Valentino è lontano , 11°, e tra dolore alla spalla e moto indietro rispetto alle altre, non nasconde il disappunto per essersi reso conto che la situazione sarà dura già dall’inizio.

Non possiamo essere soddisfatti di queste prove – spiega Valentino - perché non abbiamo raggiunto gli obiettivi che volevamo, ovvero chiudere intorno alla sesta posizione e soprattutto con un distacco più ridotto. Invece siamo a un secondo e otto e anche come passo siamo indietro. Il primo giorno pensavamo che si potesse fare, siamo partiti bene e siamo riusciti a far lavorare la moto anche con le gomme dure, una cosa positiva. Poi però non abbiamo fatto passi in avanti. Se per quanto riguarda la parte elettronica della moto abbiamo delle buone idee e possiamo risolvere i problemi in poco tempo, per quanto riguarda la parte meccanica, gli assetti, non sono altrettanto sicuro’.

Ci abbiamo provato ma non ce l'abbiamo fatta. Anche se posso frenare forte poi faccio fatica a curvare, non riesco ad essere veloce in centro curva e a sfruttare bene la pista – continua Vale che continua a provare dolore alla spalla, tanto che ieri non è sceso appositamente in pista - Sicuramente aver fatto solo due giorni invece di tre è stato uno svantaggio perché alla fine oggi abbiamo dovuto rincorrere e nelle ultime due ore abbiamo provato tante cose per cercare di capire il più possibile. Qualche cosa andava bene ma si è messo a piovigginare e non ci sono più state le condizioni per spingere’.

La Honda intanto si candida come miglior moto in previsione dell’inizio del Mondiale, come conferma anche il 4° posto di Andrea Dovizioso, mentre la prima Yamaha è quella di Ben Spies al 5° posto, davanti a connazionale Colin Edwards in sella ad una Yamaha del team Tech 3, che rifila la bellezza di 3 decimi al compagno di squadra Jorge Lorenzo.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018