Excite

Silverstone: disastro Ferrari, gioia Webber e McLaren

Ennesimo disastro Ferrari a Silverstone, e questa volta è tutta colpa dei piloti. Si perché la macchina c’era, ottimi i tempi di qualifica e buona la prestazione in gara, se non fosse che Alonso questa volta è riuscito a sprecare tutto, persino la disattenzione di Vettel che in Gran Bretagna ha regalato punti a tutti.

Alonso sbaglia la partenza e finisce 5°perdendo due posizioni, poi inizia un duello senza senso con Massa che buca pure una gomma e finisce in fondo alla fila nel tentativo di superarlo ed infine, non pago di tutto questo, nel tentativo di sorpassare Kubica nelle battute finali della corsa, taglia una curva e non cede la posizione al pilota della Renault che poco dopo addirittura si ritira: risultato di questa domenica d’inferno è Alonso 14° e Massa 15° con McLaren e Red Bull a giocarsi il titolo.

Sì perché in tutto questo disastro chi gode è Mark Webber che, partito con la stessa macchina di sempre ed arrabbiato con chi ha donato la Red Bull evoluta a Vettel invece che a lui, fa una gara di sostanza e approfittando dell’uscita di pista dell’austriaco suo compagno di squadra si mette davanti e non si toglie più vincendo la gara davanti a Hamilton e Nico Rosberg: quarto Jenson Button (che recupera 10 posizioni ed è ora secondo nel Monidale dietro ad Hamilton), quinto Rubens Barrichello, sesto Kamui Kobayashi, settimo Sebastian Vettel, ottavo Adrian Sutil, nono Michael Schumacher e decimo Nico Hulkenberg.

E si archivia così anche la tappa britannica di una stagione che alla Ferrari già si vogliono mettere alle spalle, perché a parole tutti ci credono ancora, ma i fatti sono ben diversi ed i 47 punti che dividono al momento in classifica Alonso da Hamilton non sembrano essere recuperabili, specie se poi ci si continua a perdere in un bicchier d’acqua.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019