Excite

Soldini e D’Alì ancora primi, ma occhio alla bufera

Giovanni Soldini e Pietro D’Alì volano a bordo di Telecom Italia, e dopo aver preso la testa della gara con una manovra da manuale che li ha prima portati più ad ovest per poi lanciarli in testa, hanno sfruttato un vento favorevole che in un solo giorno ha permesso ai due di guadagnare ben 73 miglia sul secondo Initiatives-Novedia (De Lamotte-Hardy) e 76 miglia su Cheminées Poujoulat (Jourdren-Stamm).

Ma la Solidaire du Chocolat si sta rivelando una gara sempre più imprevedibile, con tempeste all’ordine del giorno: se infatti oggi la navigazione consente, grazie ad una bolina larga con 20 nodi di vento a 10-12 nodi di velocità, per la notte è attesa l’ennesima tempesta dovuta all’arrivo di una nuova depressione.

I due comunque stanno bene, come si vede nelle immagini del video che Soldini ha pubblicato sul suo sito www.soldini.it e anche al telefono satellitare i commenti sono positivi, l’unico problema è la stanchezza fisica, perché un mare così richiede un costante impegno: "Stiamo cercando di posizionarci a sud per la depressione che arriverà nelle prossime ore. Per i prossimi due tre giorni avremo del sud-ovest quindi saremo sempre di bolina. Cerchiamo di controllare gli avversari che sono alla nostra sinistra. Speriamo di superare bene la depressione che ci aspetta e di arrivare presto ai Caraibi".

Mancano 3280 miglia da percorrere sulle 5000 totali, sperando che sia Telecom Italia la prima a giungere a Progreso (Yucatan).

Foto: soldini.it

Guarda il video girato in queste ore da Soldini a bordo di Telecom Italia

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017