Excite

Soldini e D’Alì continuano la rincorsa, ma il mare è un incubo!

Continua l’incubo della Solidaire du Chocolat per Soldini e D’Alì che, a bordo di Telecom Italia, per il quarto giorno consecutivo della prima attraversata transoceanica dalla Francia al Messico sono preda di una tremenda depressione che purtroppo è destinata a peggiorare.

Dalle 5 italiane infatti fino a domani mattina è prevista un’ulteriore depressione, violenta almeno come quella di due giorni fa che ha sfiorato i 60 nodi di vento, e anche per oggi le previsione parlano di venti a 55 nodi: l’unica speranza è che questa sia più breve e soprattutto che poi si diriga, come dicono gli esperti, verso nord-ovest, lasciando un po’ di tregua alle imbarcazioni.

Ma nonostante il tempaccio Soldini e D’Alì hanno recuperato un po’ di posizioni, passando dall’11/a piazza alla 7/a, a circa 64 miglia di distanza dal primo, Cheminées Poujoulat e 50 dal secondo, Pole Santé Elior-Mistral Loisirs (Bouchard-Krauss), mentre sempre a causa maltempo altre due imbarcazioni hanno mollato, i francesi di Appart City (Noblet-Guillou) e gli americani di Ahmas (MacKenzie-Harris), mentre Crédit Maritime (Carpentier-Maldonado) è in rotta verso la Galizia per una sosta forzata.

"Siamo sfiniti dal quarto giorno di bolina consecutivo ma ci prepariamo all'arrivo di questa depressione secondaria che sarà molto violenta - spiega Soldini mentre mancano ancora 4600 miglia all'arrivo a Progreso (Yucatan)-. A partire dalle h 17 (italiane) il vento da sud ovest comincerà ad aumentare d'intensità, poi, passato il fronte, rigirerà il vento da ovest e arriverà una botta di vento su 45 nodi. Verso la mezzanotte italiana ci sarà il passaggio del fronte freddo con una rotazione del vento a nord-ovest. Ovviamente quelli più a nord-ovest di noi sono leggermente avvantaggiati perché riceveranno la rotazione del vento prima di noi, anche se saranno investiti dalla depressione prima. Noi teniamo duro, siamo sempre nel match".

Foto: libero.it

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017