Excite

Solidaire du Chocolate, un guaio dietro l’altro

L’ennesima bufera alla fine ha fatto il danno, ed ora a bordo di Telecom Italia Giovanni Soldini e Pietro D’Alì hanno una bella gatta da pelare. Dopo la sesta tempesta da che sono partiti, ovvero 13 giorni fa, ecco arrivare il primo serio guaio a bordo dell’imbarcazione, dalla quale i due hanno comunicato di aver rotto il genoa, il cuscinetto in testa d'albero che tiene lo strallo principale.

Un bel guaio se considerate che ora Soldini non potrà più utilizzare il “solent”, la vela principale di prua insieme alla trinchetta, "code zero", tormentina e tre spi, un problema che inevitabilmente farà perdere loro ulteriore terreno rispetto agli avversari che hanno approfittato dell’occasione per riprendere un po’ di miglia: "Initiatives-Novedia" è già a 19,3 miglia, "Cargill-Mttm" insegue a 62,5 miglia.

Soldini è molto amareggiato, teme che questa rottura comprometterà del tutto la gara, come si vede anche nel video appena pubblicato, ma non per questo ha intenzione di arrendersi: "Purtroppo - ha raccontato Soldini - stanotte si è rotto il cuscinetto in testa d'albero che tiene lo strallo principale. In particolare è esploso il perno del cuscinetto in testa d'albero che permette allo strallo di girare. Subito sono cascati sia lo strallo sia il solent. Siamo riusciti a recuperare tutto, anche la vela, senza danni, ma abbiamo perso parecchio tempo per riorganizzare la barca. Per fortuna - ha continuato - non abbiamo disalberato grazie a Pietro D'Alì che ieri sera aveva messo lo strallo della trinchetta in sicurezza. Siamo ripartiti con il solent terzarolato sullo strallo della trinca. Ora stiamo navigando di conserva con la trinca. Cercheremo di inventarci una riparazione quando arriveranno condizioni meteo migliori, anche se la vedo molto difficile. Per il momento cerchiamo di salvare il salvabile".

All’arrivo mancano ancora 2.960 miglia.

Foto: soldini.it

Guarda il video di Soldini che spiega cosa è successo nella notte

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017