Excite

Suicida Alberto Leon, ex campione di mountain bike spagnolo

Coinvolto nelle due principali inchieste antidoping che hanno messo sotto scacco il mondo dello sport spagnolo, le operazioni Puerto e Galgo, e forse un peso troppo grande da sopportare: è così nella notte è stato ritrovato senza vita l'ex campione spagnolo di mountain bike Alberto Leon, impiccato nella sua casa di San Lorenzo del Escorial.

La sua principale colpa sembra essere quella di aver collaborato nel 2006 con il dottor Eufemiano Fuentes, medico al centro di una fitta distribuzione di doping, e secondo ‘El Pais', Leon avrebbe svolto la funzione di corriere in questo malato gioco all’autodistruzione: però dopo essere stato incriminato per ‘reato contro la salute pubblica e per traffico di sostanze stupefacenti’, forse il peso da sopportare si era fatto troppo pesante, e questo potrebbe essere il motivo che ha portato alla tragedia.

A questo punto non si sa davvero che esiti porteranno queste due indagini, quel che è certo è che i nomi che circolano al suo interno sono tutti di prima fila nello sport spagnolo, tra i più illustri Marta Dominguez, campionessa del mondo 2009 dei 3 mila ostacoli e vicepresidente della federazione spagnola di atletica, e ancora gli allenatori Manuel Pascua e Cesar Perez, l'atleta Alberto Garcia e l'agente Josè Antonio Valero, e molti molti altri, in una lista lunghissima che purtroppo sembra essere già costata la vita ad uno di loro.

Foto: elpais.com

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018