Excite

Sullivan è chiaro: "Abolire i record fatti coi super costumi"

I super costumi prodotti con combinazioni in poliuretano ancora non smettono di far parlare di sé, tutt’altro, questa volta ad alzare la voce è Eamon Sullivan, nuotatore australiano argento nei 100 stile libero ai Giochi di Pechino 2008, il quale lancia la sua proposta in vista di gennaio, quando è stato scelto di tornare ai costumi classici in tessuto: “Cancellare tutti i primati ottenuti con questi costumi”.

In effetti allo stato attuale delle cose i tempi ottenuti ai Mondiali di Roma 2009 dalla maggior parte degli atleti saranno irraggiungibili, meglio allora partire da zero, per non rischiare di fare un figuracce come Michael Phelps che non è riuscito, senza il costumone, neanche e a qualificarsi per una batteria di Coppa del Mondo giusto un mesetto fa.

Leggi della qualificazione mancata da Phelps in Coppa del Mondo senza super costume

Mantenere quei record sarebbe incredibilmente stupido – tuona Sullivan -. Se si sta tornando ai vecchi costumi è per il massiccio crollo dei tempi registrato nel giro di un anno". Con i costumi in tessuto, continua Sullivan, ci sarà un periodo "di prova ed errori, ma credo che entro le Olimpiadi di Londra 2012 saremo nelle condizioni di nuotare come sappiamo, consapevoli di come si può nuotare e quanto si può andare veloci in un dato giorno". Simile anche il pensiero di Libby Trickett, oro nei 100 farfalla a Pechino, che avverte pubblico e media di "non giudicare e non fare paragoni tra i costumi che verranno utilizzati il prossimo anno con gli altri, altrimenti rischiano di rimanere delusi".

Anche la Fina ci sta pensando su, perché evidentemente è un problema molto sentito fra gli atleti, tanto che pare ci sia la possibilità della costituzione di due liste, una per i record fino al 31 dicembre 2007 nella quale verranno inseriti i nuovi record, l’altra invece con tutti i record ottenuti grazie ai super costumi: la decisione a Bangkok dal 14 al 16 gennaio, intanto si aspetta Londra 2012 per vedere a che punto saranno gli atleti con il loro ritorno “sulla terra”.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017